F1 | Permane su Fernando Alonso: “Gli ingredienti vincenti sono l’adattabilità e l’attenzione ai dettagli”

Adattabilità e attenzione ai dettagli sono queste le caratteristiche vincenti di Fernando Alonso secondo Alan Permane, direttore sportivo della Renault, lo stesso team con cui lo spagnolo ritornerà in pista nel 2021. Un rientro attesissimo, per il quale l’ex pilota sta lavorando duramente tra sessioni di test e meeting.

Fernando Alonso
Credits: Motorsport clan   

Ancora pochi mesi e prenderà il via la stagione 2021 di F1 che vedrà dopo, due anni di pausa, il ritorno in pista di Fernando Alonso. Il pilota spagnolo, infatti, lo scorso luglio ha annunciato di aver firmato con Renault, lo stesso team con cui ha vinto non uno ma ben due titoli mondiali.

Un rientro attesissimo, dunque, quello del trentanovenne, che è già sceso in pista per varie sessioni di test sulla monoposto del team francese. Ed è proprio uno degli uomini Renault, Alan Permane, direttore sportivo della scuderia a parlare del talento di Alonso nel podcast Beyond the grid.

Secondo l’ingegnere britannico, infatti, a rendere estremamente competitivo il futuro pilota Renault sarebbero proprio l’adattabilità e l’attenzione ad ogni singolo dettaglio. “Ovviamente è veloce ma ha anche altre qualità. Per esempio l’adattabilità e il fatto che è estremamente attento ad ogni dettaglio sono fondamentali” ha spiegato Permane.

Anche ora fa domande di continuo, non smette mai. Nei weekend di gara, alla fine di un GP, mi manda sempre messaggi. Per esempio mi dice: “Rifletti su questo” o “Non dimenticarti questo”. E’ molto coinvolto e interessato anche se lui è a casa, non in macchina!”

“Oltre a questo ha anche una capacità di adattamento incredibile. Nel 2005, per esempio, ci capitò di essere costretti ad usare solo un treno di pneumatici per qualifica e gara. Fernando aveva uno stile di guida piuttosto aggressivo ma per riuscire a gestire le gomme cambiò il suo modo di guidare”

“E’ incredibile come sia riuscito a farlo di punto in bianco. Poi ovviamente è anche incredibilmente veloce” ha concluso il britannico rivelando aneddoti e caratteristiche di un campione che, sempre più vicino ai 40 anni, non è ancora stanco di sorpassi e curve.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Helmut Marko: Un errore dei meccanici la causa dei problemi riscontrati da Verstappen in Turchia