F1 | Pirelli e Renault completano i primi test al Paul Ricard con le gomme da 18 pollici

Sergey Sirotkin è sceso in pista nella prima mattinata di oggi, completando il primo test riservato alla gomme da 18 pollici che debutteranno in F1 nel 2021. Pirelli 18 pollici

Pirelli 18 pollici
Foto: Pirelli Motorsport Twitter

L’inizio di una nuova era per la Formula 1, con le gomme da 18 pollici che vengono testate per la prima volta da Sergey Sirotkin. L’ex pilota della Williams e collaudatore di McLaren e Renault, ha effettuato qualche giro sul tracciato di Le Castellet a bordo della Renault, testando per la prima volta le gomme che saranno utilizzate dal 2021. Pirelli 18 pollici

 

L’auto utilizzata, con i dovuti aggiustamenti, è stata la RS18, che l’anno scorso portò la Renault in quarta posizione in classifica costruttori.

Il commento di Mario Isola

Mario Isola, direttore di Pirelli motorsport, ha commentato il primo test: “È il primo vero test con gomme da 18 pollici su un’auto modificata, una nuova auto. Quindi tutto è nuovo e ci sono molti punti interrogativi. Ma è importante per noi iniziare a settembre perché così abbiamo il tempo di reagire se troviamo un comportamento non previsto dalle nostre simulazioni”.

Isola ha poi dichiarato che il primo target di chilometri da completare è più basso rispetto a quello delle gomme da 13 pollici, attualmente in uso: “Il lavoro principale sarà sulla costruzione della gomma. Iniziamo con un composto che è una linea di base, qualcosa che conosciamo perché il primo passo è definire la costruzione, il che non è possibile in un unico test. Abbiamo alcune varianti della costruzione da testare durante i test. È difficile prevedere e non abbiamo idea di quanti chilometri saremo in grado di raggiungere perché è il primo test. Di solito puntiamo a 600, 650 chilometri al giorno quando testiamo una 13 pollici. È probabile che per il primo test su 18 pollici sarà inferiore”.

Per le gomme da 18 pollici si tratta della seconda prima volta, poiché anche la Formula 2 le ha testate nello scorso weekend a Monza con Jean Alesi.

Seguici su Telegram, Facebook, Instagram, Twitter.

F1 | L’importanza di non sbagliare: la classifica mondiale senza errori

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.