Formula 1

F1 | Pirelli rivela i numeri del 2023: ecco quale pilota usa meglio le gomme

Tutti i record del 2023 di Pirelli in F1: caldo torrido in Ungheria, sorpresa per lo stint più lungo dell’anno.

Pirelli F1
Pirelli rende noti i dati sulla stagione 2023 di F1. Credits: Motorsport.com

Mancano poco più di cinquanta giorni all’inizio del mondiale 2024 e Pirelli, fornitore ufficiale di pneumatici per la F1, volge un’ultima volta lo sguardo alla passata stagione.

Il 2023 della società italiana parte dai numeri: 6.847 set di pneumatici utilizzati per una distanza totale di 307.925,8 km. Come percorrere il giro del mondo per ben otto volte.

Regine della scorsa stagione sono, ancora una volta, le gomme da asciutto. Nonostante la pioggia protagonista in più appuntamenti del mondiale, gli pneumatici da bagnato sono stati utilizzati solamente per il 6,31% dei km percorsi in totale.

Tra gli pneumatici slick i più utilizzati sono stati quelli a mescola C3, seguiti da C4, C2, C5 ed infine C1.

Dati confortanti anche per i pneumatici prototipo utilizzati a Barcellona, Suzuka e Città del Messico. Le squadre, infatti, hanno percorso ben 3800km con queste coperture sperimentali.

I recordman del 2023: quale pilota ha usato meglio le gomme?

Pirelli ha poi reso noti i dati sugli stint più lunghi percorsi nel corso della scorsa stagione. A stupire è Oscar Piasti che in Arabia Saudita, alla sua seconda apparizione in F1, ottiene il record per la distanza più lunga percorsa con un solo pneumatico.

L’australiano, costretto ad una sosta dopo il contatto con Gasly nel corso del primo giro, ha completato il resto del GP con un solo set di gomme C2. Ben 302,5 km.


Leggi anche: F1 | Ferrari si ispira a Red Bull: come cambia l’anteriore della Rossa 2024


Piastri batte così per soli due km il primato di Ocon che, a Baku, ha percorso 300,5 km con gomma C3 partendo dalla corsia dei box.

Sempre in Azerbaijan è stato realizzato anche lo stint più lungo dell’anno con mescola morbida ad opera di Bottas. Il finlandese ha percorso l’intera Sprint Race (17 giri per 102 km) con un unico set di C5. Sempre del 77 il record per la distanza più lunga con gomma dura: 32 giri a Silverstone.

Olanda da record, temperature infernali in Ungheria

Il costruttore italiano ha, infine, diffuso alcuni dati sui GP disputati nel 2023. A Zandvoort il maggior numero di cambi gomme, 82, con una corsa rocambolesca in cui i piloti hanno utilizzato tutte le tre mescole disponibili (tre slick, intermedie e bagnato estremo).

In fondo alla classifica Miami. In Florida le squadre si sono limitate all’unico pit stop obbligato da Regolamento.

Ultime note relative alle temperature. Austin la gara più calda del 2023, con 34,7 gradi nel corso della Sprint Race. In Olanda il termometro si è invece fermato a soli 15 gradi.

Quanto all’asfalto, il record è dell’Hugaroring, con il manto stradale che ha raggiunto ben 53,6 gradi. Una differenza importante rispetto ai soli 18,5 gradi di Las Vegas.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter