F1 | Polemiche tra Red Bull e Renault: “Non leggiamo quello che Horner dice di noi dal 2015”

Al team austriaco non è andato giù l’ennesimo problema tecnico accusato dalla power unit Renault montato sulla RB14. Red Bull Renault

Red Bull Renault

Max Verstappen e Christian Horner hanno accusato la Renault di non aver fornito un buon prodotto nonostante l’ingente costo della fornitura dei motori della casa francese.

Verstappen ha infatti visto terminare la sua gara a pochi giri dalla partenza a causa di un problema all’MGU-K sulla sua Red Bull.

Il ritiro, il quarto della stagione di Verstappen, ha provocato uno sfogo condito da diverse imprecazioni nel suo team radio.

Dopo l’invito del suo ingegnere a fermare la macchina, Verstappen è letteralmente esploso in tutta la sua frustrazione: “Davvero, non posso semplicemente andare avanti? Non mi interessa se questo fottuto motore esplode”, ha detto Verstappen al suo ingegnere di gara. “Ogni fottuta volta, non è possibile”.

Sebbene la Renault abbia introdotto una nuova MGU-K al GP d’Austria, la Red Bull ha confermato che;la nuova unità non è stata messa a disposizione per;i test successivi al GP della Spagna due mesi fa e anche la McLaren non ha ancora eseguito l’aggiornamento.

Parlando in diretta dai box della Red Bull, anche il team principal del team non;è stato delicatissimo nell’esprimere tutto il disappunto sulla situazione tecnica: “Suppongo che non ci sia alcuna sorpresa”.

Horner ha aggiunto: “Paghiamo milioni di sterline per questi motori e per prodotti di prima classe e all’avanguardia, e si può vedere come sia abbastanza chiaro che ciò invece non ci viene garantito. Pretendo le scuse ufficiali di Cyril Abiteboul [Renault].”

Un matrimonio che sta terminando nel peggiore dei modi. Dopo 11 anni, durante i quali Red Bull e Renault hanno vinto 8 titoli (4 piloti e 4 costruttori), il rapporto si concluderà alla fine di questa stagione.

La Red Bull ha già avuto diversi problemi tecnici in gara quest’anno e Verstappen ha dichiarato che è “difficile da accettare”.

“Per entrambi, Daniel e me, onestamente è strana questa situazione, non dovrebbe andare così”, ha detto Verstappen a Sky F1.

“Paghi milioni come squadra, speri un motore decente ma continua a rompersi in tutte le gare”.

Non si è fatta comunque attendere la replica di Abiteboul dopo le dure accuse della Red Bull:

“I nostri capi hanno smesso di ascoltare quello che Christian Horner dice di noi dal 2015”, ha detto. “È chiaro che non vogliamo più avere a che fare con loro. È molto chiaro, avranno un nuovo partner che pagherà un sacco di soldi per portare a bordo il loro prodotto e auguro loro buona fortuna, non ho nient’altro da dire”.

F1 | Pagelle GP Ungheria: Hamilton allunga nel mondiale prima della sosta

mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale