F1 | Primi test terminati per la Ferrari, Makies: “Pienamente soddisfatti”

Terminate le giornate di test a Barcellona. A rompere il silenzio della pausa invernale sono stati i motori delle nuove monoposto, che non hanno nascosto il duro lavoro degli ingegneri. Aspettative più che soddisfatte in Scuderia Ferrari, che ha dimostrato ampiamente di essere pronta per questa stagione. Ma approfondiamo insieme la giornata di test del 25 Febbraio a Montmelò. Test Ferrari

©️ Media Ferrari

La giornata è scandita costantemente dall’alternarsi dei due piloti: Charles e Carlos. Ad aprire i test mattutini è Charles, pilota che ha sperimentato il comportamento della monoposto, attraverso le gomme di mescola C2 e C3. Sessione poco fortunata per il francese, che ha subito diverse volte lo stop della bandiera rossa. Tutta via, gli ingegneri si mostrano soddisfatti, nonostante tutto il pilota è riuscito a portare a casa in totale 203 giri, pari a 949 chilometri. Test Ferrari

A susseguirsi è lo spagnolo Carlos Sainz a bordo della monoposto. Il pilota ha fronteggiato una sfida diversa, difatti si è confrontato con le gomme da bagnato e quelle intermedie. Successivamente la scuderia ha deciso di sottoporre ai test anche per lui, le gomme di mescola C2, C3 e C4, terminando la sessione con 92 giri.

 

qualifiche abu dhabi ferrari mekies
Foto Scuderia Ferrari

Le parole del direttore sportivo

A chiudere le soddisfacenti giornate di test sono le dichiarazioni di Laurent Mekies, direttore sportivo che dice: “Sono state giornate importanti importante qui a Barcellona. Il principale obbiettivo per la scuderia era quello di studiare il comportamento della SF-75 in termini di aerodinamicità. Non solo, anche il modo in cui la vettura rispondeva alle varie sollecitazioni in rapporto alle gomme.”


Leggi anche: Ferrari modulare: quanto può migliorare la Rossa?


“Nel complesso è stata una tre giorni di test solida, nella quale siamo riusciti a completare molti giri”, prosegue Mekies.  

“Abbiamo portato a termine il nostro programma praticamente per intero e di questo siamo soddisfatti.

Ora che abbiamo ricevuto tutti i dati necessari, non dobbiamo fare altro che studiarli a Maranello, in modo da apportare ulteriori miglioramenti. Siamo fiduciosi, non vediamo l’ora di ritornare a competere.”

Risultati incoraggianti per i tifosi Ferrari, che speriamo riescano a trionfare nella stagione ormai alle porte.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter