F1 | Pronte le nuove grafiche TV per la F1 2020

F1 con la collaborazione di Amazon Web Service ha introdotto una serie di nuove grafiche per cercare di coinvolgere il più possibile i telespettatori. F1 grafiche tv

Fonte: AWS

La collaborazione di Liberty Media con AWS ha rivelato le sei nuove grafiche per le dirette TV che saranno visibili a partire da questa stagione. f1 grafiche tv

Il primo di questi, che sarà disponibile già dal GP d’Austria, offrirà ai tifosi una “Car Performance Score”.

Questa grafica si baserà su una serie di statistiche relative alla performance della vettura in gara: tra cui potenza, aderenza, deportanza e resistenza. Sarà disposto in quattro parametri che determineranno la velocità in curva della macchina.

f1 grafiche tv

Dalla seconda gara di Silverstone ad agosto, dove verranno celebrati ufficialmente i 70 anni della F1, ci sarà un “Ultimate Driver Speed Comparison”. Sarà una novità che servirà per confrontare gli attuali piloti con quelli del passato.

Dal Gran Premio del Belgio, invece, sarà disponibile una grafica relativa alle prestazioni della vettura in curve ad alta o bassa velocità, informando i fan sulla velocità della macchina in percorrenza della curva.

f1 grafiche tv

Da metà stagione, la F1 e AWS stanno pianificando di implementare tre diversi grafici: quello sul punteggio dei piloti, sullo sviluppo dell’auto o del team, sulle prestazioni generali della stagione e sul ritmo gara e qualifica.

Tra le novità troviamo “Driver Skills Raiting”, che cercherà di identificare il pilota migliore tenendo conto di vari parametri, tra cui posizione in qualifica, partenze, ritmo gara, gestione gomme e stili di sorpasso e difesa, e non solo dei punti conquistati in gara.

L’ultima innovazione annunciata è la possibilità di poter vedere lo scivolamento degli pneumatici in gara tramite un semplice grafico. Questa innovazione può essere utile per far percepire ai telespettatori il motivo di un testacoda svolto da un pilota.

 

f1 grafiche tv

Seguici su Twitter: @F1inGenerale_

F1 | Sky prende il posto di RTL, anche in Germania la TV pubblica abbandona la Formula 1