F1 | Prove libere GP Bahrain, Haas – Fittipaldi: “Tornare su una F1 è stato emozionante”

In Haas le prove libere nel GP del Bahrain sono state soddisfacenti secondo quanto detto da entrambi piloti che ora guardano alle qualifiche per provare a partire più avanti possibile in gara.

Libere Haas GP Bahrain
Credits: haasf1team.com

Buone prove libere nel GP del Bahrain per i piloti Haas Kevin Magnussen (FP1 – 17°; FP2 – 14°) e Pietro Fittipaldi (FP1 – 19°; FP2 – 18°). Entrambi si sono trovati bene con la vettura cosa non scontata soprattutto per Fittipaldi che non saliva su una vettura di F1 da un anno. Ora la loro attenzione è riposta sulle qualifiche per provare a guadagnare più posizioni possibili in vista della gara.

Di seguito le dichiarazioni dei piloti:

Kevin Magnussen

“Sicuramente è una pista molto corta e stretta, per ciò ci sarà traffico. Sicuramente sarà una sfida ma purtroppo non siamo abbastanza veloci ne sul circuito originale che su questo. Dobbiamo lavorare molto sul bilanciamento ma i problemi oltre che in rettilineo li abbiamo pure in curva”.

“Dobbiamo provare a gestire tutto al meglio e penso che oggi Pietro (Fittipaldi) abbia fatto davvero bene. È difficile arrivare in pochi giorni e guidare una vettura senza aver fatto dei test prima. Penso quindi che stia andando molto bene e spero che si diverta”.

Pietro Fittipaldi

“Oggi è stato fantastico ed emozionante. Era un anno che non provavo una F1 e 8 mesi che non guidavo in pista. Passo dopo passo ho affrontato la giornata mantenendo calma e concentrazione. Sono veramente soddisfatto. Tutto il team, dagli ingegneri ai meccanici mi hanno supportato perfettamente in tutto”.

“L’unica nota negativa sono state le FP1 in cui ho rovinato le gomme e non ho potuto continuare la sessione. Nelle FP2 abbiamo completato tutti i nostri piani. Domani dovremo fare un altro passo in avanti e spingere sempre di più in vista delle qualifiche e della gara”. 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Hamilton rischia di saltare anche Abu Dhabi? Wolff: “Speriamo che possa raggiungerci, anche più tardi”

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.