F1 | Prove Libere GP Ungheria – Ferrari: “Giornata difficile, ma gli aggiornamenti funzionano”

La giornata di oggi è stata poco produttiva per tutti i team: le due sessioni di prove libere, in particolar modo la seconda, sono state condizionate da una consistente pioggia.
Leclerc e Vettel concludono le FP2 rispettivamente in 7° e 13° posizione, tempo fatto segnare quando la pista era ancora relativamente asciutta. Prove libere ungheria ferrari

Prove libere ungheria ferrari
Credits: Ferrari

Nonostante le condizioni fosse uguali per tutti, sembra che la Ferrari abbia faticato più dei suoi diretti rivali sul giro secco. Ma è ancora presto per fare dei pronostici: Vettel infatti ritiene che non sia stato sfruttato il vero potenziale della macchina a causa di alcuni problemi di bilanciamento, ma il tedesco è fiducioso che il team gli fornisca una macchina competitiva in vista delle qualifiche di domani. Prove libere ungheria ferrari

Il venerdì ungherese non è comunque da buttare: i piloti del Cavallino hanno trovato il tempo di testare le nuove componenti aerodinamiche, che sembrano funzionare come previsto.

Le parole dei piloti

Sebastian Vettel

La prima sessione non è andata così male. Sono sicuro che possiamo migliorare ancora un po’, perché non credo che abbiamo sfruttato tutto il potenziale della macchina nel mio giro più veloce. In effetti, più che provare un giro secco stavo cercando di trovare un buon feeling con la macchina, motivo per cui penso che possiamo fare dei progressi. Detto questo, dobbiamo aspettare fino a domani per vedere dove siamo e sappiamo che c’è del lavoro da fare.”

Non c’è molto da dire riguardo alle FP2, anche se da sessioni come questa c’è sempre qualcosa da imparare. Ad esempio siamo riusciti a fare qualche giro in più sulle gomme intermedie rispetto ai giri fatti a Hockenheim, e questo è stato utile per me. Per quanto riguarda gli aggiornamenti aerodinamici, è difficile dare una valutazione complessiva, ma posso dire che hanno funzionato come ci aspettavamo.”

Charles Leclerc

È stata una giornata piuttosto difficile: abbiamo affrontato condizioni climatiche miste, la prima sessione è stata relativamente asciutta e la seconda bagnata. Nel complesso, da parte mia, abbiamo faticato con il bilanciamento della macchina e ora stiamo lavorando per migliorarlo in vista di domani.”

Penso di essere stato più competitivo sul bagnato, quindi sarà interessante vedere quali condizioni troveremo in qualifica. Per quanto riguarda gli aspetti positivi, oggi abbiamo testato alcune nuove componenti che hanno funzionato come previsto. Speriamo di poter fare un buon passo avanti.”

Seguiteci su Instagram!

F1 | GP Ungheria | Verstappen mago della pioggia: dai dati impariamo i suoi trucchi

Elena G.

Ragazza di 18 anni, super-appassionata di Formula 1, scrivo per trasmettere qualcosa di questo mondo meraviglioso.