F1 | Prove libere in arrivo per Schumi Jr, Ilott e Shwartzman

Grosse novità in vista per l’FDA, che ha deciso di concedere una chance ai tre ragazzi che meglio si sono comportati in questa stagione in F2.

Schumacher Ilott Shwartzman prove libere

I giovani crescono, e i piloti del futuro sono sempre più vicini. Per la prima volta nel corso delle loro ancor brevi carriere, Mick Schumacher, Callum Ilott e Robert Shwartzman avranno l’opportunità di testare una monoposto di Formula 1 durante delle sessioni di prove libere. Per i primi due, l’occasione arriverà tra due settimane, al Nürburgring, mentre per il terzo la chance sarà rappresentata dal GP ad Abu Dhabi.

Il tedesco e l’inglese potranno mettersi al volante, rispettivamente, di Alfa Romeo e Haas. Per quanto riguarda il russo, ancora non è stata specificata la vettura. In preparazione a questo importante banco di prova, tutti e tre, nel corso della giornata di domani, proveranno la SF71H a Fiorano. Un sogno che dunque si realizzerà, per un trio di piloti veramente d’eccezione.

Al momento infatti, il figlio di Michael Schumacher è in testa alla serie cadetta, e ha rinforzato la propria leadership a Sochi. Ilott lo segue subito in seconda posizione, benché staccato di 22 punti, mentre Shwartzman ha impressionato tutti al suo primo anno in F2.

Un giorno che sicuramente resterà scolpito nei ricordi di questi giovani talenti, che hanno dimostrato ottime capacità al volante.

Attualmente, l’Academy Ferrari conta 9 studenti totali, con 5 di essi impegnati in Formula 2, uno in Formula 3 e altri due in Formula Regional. L’obiettivo comune è quello di arrivare a guidare la monoposto di Maranello in Formula 1, come Charles Leclerc, unico per ora ad esserci riuscito. Di sicuro, la motivazione ai tre già citati non manca.

Sembra però che Mick Schumacher e Callum Ilott siano leggermente in vantaggio per un sedile nella massima serie. Per quanto infatti Robert Shwartzman abbia ben figurato in questa stagione, gli manca ancora qualche tassello fondamentale per compiere il grande salto.

Ha così dichiarato il direttore FDA Laurent Mekies: “Abbiamo voluto organizzare questo test per preparare i nostri tre migliori giovani per il grande momento. Vorrei ringraziare Alfa Romeo e Haas per l’opportunità che concederanno ai nostri ragazzi. Crediamo fermamente nella nostra Academy, che ha già dimostrato il suo valore. Mick, Callum e Robert hanno fatto vedere il loro valore in F2, e questo sarà uno step molto importante nel percorso che stanno intraprendendo“.

Saranno anche solo prove libere, ma tre ragazzi del calibro di Schumi Jr, Ilott e Shwartzman vorranno sicuramente mettersi bene in mostra. Per Mick, portare una Formula 1 in pista a casa sua sarà motivo di grande orgoglio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | L’Australia vorrebbe il primo GP del 2021

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.