F1 | Prove libere – Verstappen: “il nostro obbiettivo è la gara”, Ricciardo: “la pole sarà difficile”.

Max Verstappen e Daniel Ricciardo hanno commentato il lavoro effettuato nel corso delle due sessioni di prove libere, soffermandosi in particolar modo sulla bontà del passo gara della RB14. redbull prove libere 

Foto: RedBull

Terminate le prime due sessioni di free practice, in RedBull pare esserci ottimismo in vista della gara di domenica: il passo gara dimostrato nel corso della seconda sessione di prove libere è risultato essere all’altezza delle concorrenti se non addirittura migliore in diversi frangenti della sessione.
L’incognita, a detta dei due alfieri RedBull, sarà la sessione di qualifica: senza l’aria rarefatta messicana, il propulsore Renault faticherà rispetto alle concorrenti, sopratutto nel terzo settore, dove Ferrari e Mercedes potranno accumulare un significativo vantaggio sul giro secco.


MAX VERSTAPPEN

Foto: RedBull

L’olandese, che ha concluso le due sessioni rispettivamente in prima e quinta posizione, commenta così le prove libere:

“Sono stato abbastanza felice della macchina non appena ci sono salito stamattina, non è qualcosa che accade spesso. La vettura andava bene, nel giro secco ho avuto un po ‘di traffico quindi so che il tempo può ancora migliorare un po’. Dato che questo circuito generalmente non ci è amico non ho grandi aspettative per le qualifiche, il nostro obbiettivo è la gara. Il mio long run è sembrato essere buono, anche se la seconda sessione è stata leggermente compromessa per un problema che non mi ha permesso di provare tutto quello che avrei voluto. Tutto sommato però  mi è sembrato che fosse buono il passo. Con qualche modifica domani sono fiducioso che troveremo il set-up ideale.”

Verstappen ha anche spiegato la natura del problema che lo ha afflitto nella prima parte delle PL2:

“Abbiamo perso del tempo questa mattina a causa di una piccola perdita d’olio e volevamo assicurarci che fosse tutto ok onde evitare un aggravamento del problema.”

Sul meteo

 “Per quanto riguarda le previsioni oggi avrebbe dovuto essere la giornata peggiore ma non ha piovuto. Non credo quindi che avremo un qualche tipo di aiuto da quel lato.”

DANIEL RICCIARDO

Foto: thestar.com

Il pilota australiano, nonostante le ennesime posizioni di penalità che vanno a sommarsi alle tante altre accumulate nel corso della stagione, è sembrato tutt’altro che abbacchiato. Ecco il suo commento dopo le due sessioni concluse entrambe in quarta posizione:
“E ‘stato un buon pomeriggio, abbiamo fatto un buon passo avanti dalle FP1 alle FP2. Qua è sempre complicato trovare il set-up perfetto della vettura, è una pista che mette a dura prova le gomme. Questa mattina abbiamo faticato per questo motivo, ma abbiamo trovato la soluzione nelle FP2. Oggi abbiamo avuto una buona macchina ma siamo comunque a tre decimi dai primi, quindi la pole è probabilmente un po’ ‘fuori dalla nostra portata in queste condizioni. Gli altri non sono ancora su di manettino ma il nostro ritmo di gara sembra solido.”

Sulla penalità:

“Ho saputo della penalità dalla scorsa settimana poiché il turbo è stato sfortunatamente danneggiato quando un commissario ha usato l’estintore sull’auto in Messico. Ho fatto buon viso a cattivo gioco e sono pronto a provare a qualificarmi bene, correre duramente e sfruttare al meglio il weekend. “

F1| GP Brasile – Sintesi Prove Libere 2: Bottas in testa, ma il passo gara non è dominante

 

F1 | Prove libere – Verstappen: “il nostro obbiettivo è la gara”, Ricciardo: “la pole sarà difficile”.
Lascia un voto

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"