F1 | Pubblicate le ultime foto dei lavori al circuito di Zandvoort

Continuano incessantemente i lavori a Zandvoort per completare il circuito che quest’anno ospiterà il gran premio d’Olanda di F1. Ecco le ultime foto dei lavori.

F1 zandvoort
Credit: formule1.nl

Una delle novità della stagione di Formula 1 è il ritorno del gran premio di Olanda. Un calendario 2020 che annovera ben 22 appuntanti nonostante ci siano ancora dei nodi da sciogliere relativamente alla tappa cinese a causa del virus che nelle ultime settimane sta sconvolgendo il mondo.La gara olandese è una delle più attese dell’anno, dal momento che l’Olanda sta investendo molto sulla messa a nuovo e in sicurezza della pista. F1 zandvoort

F1 zandvoort
Curva 7, Credit: formule1.nl

La parte più interessante e caratteristica è l’ultima curva, caratterizzata da un banking del 33%, ossia un’inclinazione di 18° molto più di Indianapolis. Questo permetterà ai piloti di avere una zona di accelerazione molto più lunga per arrivare sul rettilineo finale e tentare il sorpasso su una pista che storicamente non ha tante possibilità.

F1 zandvoort
Credit: formule1.nl

Nell’ultimo aggiornamento i lavori stanno interessando la curva 7, Scheivlak, e l’ultima curva. In curva 7 si lavora soprattutto sulla sicurezza con l’installazione di alcuni cancelli. Per quanto riguarda il banking, si sta ultimando la posa dello strato d’asfalto, cosa che riguarderà tutto il circuito. I i i i i i i I i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i i

I dati sulla rugosità dell’asfalto non sono ancora noti e, stando alle parole di Mario Isola, la Pirelli sta attendendo i dati ufficiali da Dromo per decidere se portare o meno mescole più dure a causa del banking.

Jarno Zaffelli, capo degli architetti che stanno eseguendo i lavori, non ha infatti inviato i dati ai team e alla FIA in attesa del completamento dei lavori.

“Vorremmo fornire dei dati che, come facciamo sempre, siano affidabili”, ha affermato Zaffelli. “Se diamo dei dati non attendili frutto di previsioni, non ha alcun senso.

“In questo momento con la FIA abbiamo già concordato le geometrie, ma c’è sempre una tolleranza. È anche questo il motivo per il quale l’omologazione arriverà una volta completata la pista”, ha concluso Jarno Zaffelli.

🔴  Seguici anche su Telegram Facebook Twitter Instagram  🔴

F1 | Prime immagini della nuova Mercedes W11