F1 | Qualifiche GP Abu Dhabi – Ferrari, Sainz: “Buone sensazioni, fiducioso per domani”

Il pilota Ferrari Carlos Sainz ha commentato le sue qualifiche del GP di Abu Dhabi, esprimendo anche le sue aspettative in vista della gara di domani.

Carlos Sainz, Qualifiche GP Abu Dhabi 2022 (©Scuderia Ferrari media centre)

Qualifiche del GP di Abu Dhabi positive per la Ferrari che riescono a piazzare entrambe le monoposto davanti alle Mercedes, rivali per il secondo posto nel mondiale. Ciò è un’importante risposta al GP del Brasile, dove la W13 ha espresso più performance rispetto alla F1-75. Tuttavia, la Scuderia si Maranello si è dovuta arrendere alla velocità delle Red Bull, le quali hanno monopolizzato la prima fila in griglia per la prima volta dal GP del Messico 2018.

In particolare, Carlos Sainz si è piazzato in P4  con un tempo di 1:24.242, ad 1 decimo e mezzo dal compagno di squadra Charles Leclerc in P3 e a circa 4 decimi dalla pole position di Max Verstappen.

Il pilota spagnolo non si però detto contento del suo ultimo tentativo in Q3, nonostante è rimasto soddisfatto del feeling con la vettura, il che lo fa essere fiducioso in vista della gara di domani.



Sainz ha così commentato le sue qualifiche, esprimendo un rammarico per l’ultimo giro:

È stata una qualifica solida per tutta la squadra nella quale abbiamo fatto uno step sia a livello di passo che di set-up. Non sono del tutto contento del mio ultimo tentativo in Q3 perché ho trovato traffico nel mio giro d’uscita e questo mi ha impedito di mettere le gomme nella giusta temperatura.

Tuttavia, ha affermato di essere soddisfatto riguardo il feeling con la vettura, condividendo in seguito le aspettative in vista della gara:
“Nel complesso comunque sono contento delle sensazioni che ho avuto in macchina e credo che siamo in una buona posizione per domani. Ci sono ancora molti punti in palio e non vogliamo lasciare nulla di intentato fino al termine della stagione.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Matteo Venezia

Studente di ingegneria meccanica, classe 2002. Appassionato e studioso della tecnica di Formula 1, in particolare dell’area strategica.