F1 | GP Austria – Toto Wolff: “Mi dispiace per la Ferrari, ma non per Binotto”

Toto Wolff commenta le grandiose qualifiche della Mercedes in Austria, ma teme Verstappen per la gara, visto che l’olandese partirà con gomme medie. Non manca la stoccata a Binotto.

toto wolff austria
mercedesamgf1.com

Le qualifiche del primo Gran Premio della stagione in Austria, confermano che la Mercedes è imprendibile per chiunque. Bottas conquista la pole position, seguito di soli 12 millesimi dal Campione del Mondo, Lewis Hamilton. Toto Wolff si dice estremamente contento di questo inizio esaltante in Austria per le ex frecce d’argento; ma sottolinea come per la gara non sia già tutto deciso. L’austriaco teme che Max Verstappen, che partirà su gomme medie, a differenza delle Mercedes, posso creare dei grattacapi ai suoi piloti.

Le parole di Toto Wolff:

“Sono estremamente contento di questa doppietta in prima fila, nella prima gara della stagione. Il team e la macchina, sia Power Unit che telaio, hanno funzionato molto bene oggi. Ora si tratta di riportare a casa quel risultato domani, il che sarà molto impegnativo.

Potrebbe non sembrare così difficile in base ai risultati sul giro singolo di oggi, ma la diversa strategia di pneumatici scelta da Verstappen è stata intelligente, in quanto sarà in grado di andare molto più a lungo con le gomme medie in gara. Abbiamo considerato anche noi la strategia di partire con le medie per la gara di domani; ma c’è il rischio di perdere tempo all’inizio. Pensiamo tuttavia che una strategia di un unico pit stop possa funzionare bene qui, quindi lo pneumatico più duro non è necessariamente un vantaggio. Dato che a Verstappen mancava un po ‘di ritmo sul giro singolo, uscire in Q2 con le medie era la cosa giusta da fare.

Si prevede che le temperature saranno molto più alte domani, il che aumenterà la sfida. Speriamo in una buona affidabilità per domani, e che il nostro ritmo sia abbastanza buono da stare davanti. Non vedo l’ora di combattere.”

Vista la pessima qualifica delle due Ferrari, il team principal della Mercedes ha risposto anche alle domande dei giornalisti su questa prestazione anomala del team di Maranello.

“Non voglio parlare dell’accordo FIA-Ferrari per le prestazioni della Power Unit sviluppata a Maranello e delle richieste di chiarimento di tutti gli altri team, ne abbiamo già parlato abbastanza”, ha preannunciato Toto Wolff ai microfoni di The Race .

“Nelle qualifiche non hanno mostrato una gran prestazione, noi come Mercedes vogliamo lottare con la Ferrari. Ci piacerebbe lottare per la vittoria con tre o quattro squadre che rispettano gli stessi regolamenti.”

Non mi risulta che la Ferrari abbia attribuito i problemi di scarsa performance aerodinamica, è stato piuttosto Binotto a dirlo. Vorrei tranquillizzare tutti, in Ferrari ci sono persone fantastiche in grado di progettare macchine vincenti. Non ho però motivo di tranquillizzare Binotto dopo quanto visto nelle ultime sessioni”, ha concluso il team principal della Mercedes.

 

F1 | Red Bull attacca il sistema DAS ma per la FIA è ancora legale: ecco tutte le motivazioni

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1