F1 | Qualifiche GP Belgio – Hamilton terzo: “Peccato per Valtteri, che giro da maestro George…”

Lewis Hamilton commenta la P3 nelle qualifiche del GP del Belgio, alle spalle di un super-Russell, per il quale spende parole al miele.

hamilton qualifiche belgio
Fonte: @MercedesAMGF1 Twitter

Terza posizione alla bandiera a scacchi delle qualifiche di Spa per Lewis Hamilton. Il sette volte iridato, in pole dopo il primo tentativo, si è fatto soffiare la prima fila dal rivale Verstappen e dal possibile futuro compagno di squadra George Russell. belgio qualifiche hamilton

Al termine del Q3 belga, il 36enne di Stevenage si è presentato alle consuete interviste FIA: “È stata una giornata difficile un po’ per tutti. Ho cercato di mantenere la calma e la concentrazione, ma devo fare i complimenti a Max. Nel primo tentativo – continua Lewis – ho fatto un bel giro, poi ho faticato un po’ di più”.

Qui l’alfiere della Mercedes riserva parole al miele per colui che lo ha scalzato – con una prestazione fuori dall’ordinario – dalla prima fila. Hamilton commenta la P2 del connazionale:George ha fatto davvero un giro da maestro. La seconda piazza di Russell contribuirà certamente ad alimentare le voci di mercato che lo vedono in Mercedes al posto di Bottas, oggi solo ottavo (P13 con penalità). Non il miglior compleanno per Valtteri.


Leggi anche: F1 | GP Belgio – Leclerc escluso in Q2, il team radio: “Che ca**ata, dobbiamo parlare”


L’inglese guarda poi alla gara: “In gara sarà sicuramente complicato. Bisogna trovare un compromesso tra la velocità sul dritto ed il carico che serve nel settore centrale. Il setup trovato probabilmente non era il migliore per oggi, speriamo domani in condizioni più favorevoli, anche per i fan, che hanno preso tanta acqua”, dichiara il #44 del team di Brackley.

Ancora una volta l’intervistatore torna su George Russell, chiedendo a Hamilton se possa ritenerlo un “assistente” a livello strategico in partenza. Lewis replica: Non so cosa sia successo a Valtteri, è un peccato perché credo che le Red Bull siano troppo lontane. Questo ci renderà la vita difficile a livello di strategia, anche perché Valtteri ha una penalità”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.