F1 | Qualifiche GP Belgio – Williams: che fuoriclasse Russell!

Fantastico risultato per la scuderia inglese della Williams: nelle qualifiche del GP del Belgio George Russell si qualifica secondo, partirà in prima fila accanto a Verstappen. Dodicesimo posto per Nicholas Latifi, partirà in P11 per la penalità di Bottas.

Fonte: Williams Racing via Twitter

Incredibile, fantastico, straordinario risultato per la Williams di George Russell nelle qualifiche del GP del Belgio! Il pilota inglese si è qualificato secondo per la gara di domani con un 2:00:086 su gomme intermedie. È il miglior risultato per la Williams in qualifica da Monza 2017 (anche in quel caso sul bagnato) e Russell ha eguagliato la sua miglior prestazione nel giro secco.

Il pilota numero 63 della Williams dice: “È una sensazione indescrivibile, non ci aspettavamo una prima fila! Il team ha fatto un lavoro incredibile, mi ha messo al posto giusto e al momento giusto in pista, con strategia e gomme perfette. Guidare è una cosa, ma certe volte, come oggi, hai bisogno che tutto attorno a te sia perfetto. Sono felicissimo per tutti! In Ungheria abbiamo avuto un grande risultato e sembra che il nostro duro lavoro stia cominciando a pagare e le persone a riconoscerlo”.


Leggi anche:
Analisi Microsettori: Russell davvero veloce sotto il diluvio


Nicholas Latifi, invece, conclude dodicesimo (il suo miglior risultato in carriera fino ad ora): “Sono molto soddisfatto per la mia qualifica e di aver fatto esperienza con la macchina sul bagnato perché ne ho avuta poca fino ad ora, ora ho più confidenza. Abbiamo portato a casa un ottimo risultato per il team, quindi ora il nostro obiettivo è capitalizzare domani in gara”.

Non può che essere soddisfatto Dave Robson, Head of vehicle performance: “Oggi è stata la classica qualifica di SPA, la pioggia intensa ma intermittente ha reso difficili le decisioni. Abbiamo azzeccato molte scelte, ma non avevamo niente da perdere e in questa condizione spesso la pressione è poca. L’intero team ha lavorato molto bene oggi. Sia George che Nicholas sono stati fantastici e hanno tranquillizzato la squadra consentendo di prendere decisioni corrette. Nicholas ha scelto perfettamente le gomme nel Q1 e, nonostante un testacoda, è riuscito ad entrare in Q2. Alla fine della seconda sessione abbiamo optato per un nuovo set di gomme intermedie, cercando di migliorare con la pista più asciutta e George è riuscito a superare il taglio e a passare in Q3.

Lì la visibilità e l’aderenza erano pessime. George ha faticato sul rettilineo del Kemmel, poi Norris è andato a muro e la sessione è stata stoppata. Alla ripartenza pensavamo che le condizioni della pista fossero abbastanza scarse e abbiamo scelto di montare le gomme da bagnato. Sapevamo che c’era tempo di montare le intermedie. George era sicuro che queste gomme erano le migliori e abbiamo dato il tutto per tutto in unico giro con il tracciato che stava migliorando.

La strategia ha funzionato al meglio, le gomme, i freni, la power unit erano perfette, George aveva strada libera. Il suo giro è stato eccezionale ed è stato capace di bilanciare i rischi per ottenere una meritata prima fila. Senza dubbio domani sarà difficile, siamo consapevoli che ci siamo posizionati un po’troppo avanti per le prestazioni reali della macchina. Comunque, con un’alta probabilità di pioggia prevista per la gara, faremo il possibile per finalizzare il risultato di oggi. Cosa più importante, speriamo che Lando stia bene e non vediamo l’ora di sfidare lui e la McLaren domani”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter