F1 | Qualifiche GP Miami – Alonso “accusa” Sainz in team radio: “Mi ha distrutto il giro!”

Escluso dal Q3, Fernando Alonso si lamenta del traffico di Sainz in Q2: il team radio dello spagnolo alla fine delle qualifiche di Miami.

alonso sainz alpine qualifiche miami f1 impeding q2
Fonte: @unknown

L’undicesima posizione nelle qualifiche del GP di Miami non soddisfa Fernando Alonso: l’asturiano – in team radio – ha puntato il dito contro il connazionale Carlos Sainz. Il pilota madrileno della Ferrari avrebbe infatti ostacolato il due volte iridato nel tentativo nella seconda manche di qualifica.

Alla bandiera a scacchi del Q2 di Miami, Alonso ha esclamato in radio: “Sì, voglio dire, la Ferrari ha distrutto il mio giro! Non so quale pilota fosse”, ha detto l’asturiano riferendosi a Sainz.

Il #14 ha proseguito: Ho avuto la Ferrari davanti a me dalla curva 10 alla curva 16. Poi ancora: “Loro sono in Q3? Immagino di sì… Dovremmo esserci noi. Vedremo quante posizioni di penalità avranno”, riporta SoyMotor.


Leggi anche: F1 | 8 maggio 1982: 40 anni senza Gilles Villeneuve, l’acrobata della F1


I commissari hanno annunciato a fine sessione di aver notato l’episodio, senza tuttavia ritenere necessaria una vera e propria investigazione e penalità. Alonso ha sostenuto: “Ho perso mezzo secondo dietro alla Ferrari. La macchina era veloce, potevamo essere quinti o sesti”.

Alle rimostranze del pilota ex McLaren si è accodato il team principal di Alpine Otmar Szafnauer: “Ciò che è mancato a Fernando sono stati gli avversari che si spostassero. È stato chiaramente bloccato da Sainz, che non era nel giro veloce. Sono sorpreso dalle decisioni della direzione gara: la Ferrari ha girato in 46 secondi nel settore centrale, è un tempo piuttosto alto”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.