F1 | Qualifiche GP Monaco – Haas: splendido sesto posto per Magnussen

Le qualifiche del Gran Premio di Monaco hanno regalato tanto spettacolo ai tifosi lungo il circuito e a casa. Non sono mancati i colpi di scena, come l’esclusione di Leclerc dal Q2. Per il team Haas è stata una qualifica dal bicchiere mezzo pieno: da un lato del box, uno splendido sesto posto per Magnussen; dall’altro lato, soltanto la tredicesima casella per Grosjean. qualifiche gp monaco haas

qualifiche gp monaco haas
Kevin Magnussen; foto: Haas F1 Team Facebook

Come di consueto, le qualifiche del Gran Premio di Monaco hanno regalato tanto spettacolo ai tifosi accorsi al circuito e a quelli da casa. Non sono mancati i colpi di scena, come l’esclusione clamorosa di Charles Leclerc dal Q2, così come le emozioni del sensazionale ultimo giro di Hamilton che gli è valso la pole. qualifiche gp monaco haas

La qualifica sul tracciato del Principato del team Haas si è rivelato un bicchiere mezzo pieno: da un lato del box, uno splendido sesto posto per Kevin Magnussen; dall’altro lato, soltanto la tredicesima posizione per Romain Grosjean.

In realtà, Magnussen partirà dalla quinta casella a seguito della penalità data a Gasly dai commissari.

Kevin Magnussen qualifiche gp monaco haas

“E’ stata una sessione davvero buona. Avevo una macchina davvero buona, potevo spingere, mi sentivo a mio agio. Ho messo un sacco di stress ai ragazzi nella Q2 con il danno all’ala anteriore dopo aver baciato il muro, hanno fatto un lavoro fantastico per capovolgere la situazione, sistemare e mandarmi di nuovo fuori.”

“Sono entrato in Q3 con un buon giro, poi ne ho fatto un altro lì. Sappiamo quanto sia importante qualificare su questa pista, quindi per ottenere la P6 davanti al centro gruppo di nuovo – la falsa pole position – ne sono estremamente soddisfatto. È stato un lavoro perfetto da tutto il team, non solo da me, è stato un lavoro di squadra.”

Romain Grosjean

Alla fine, il traffico ci è costato la possibilità di passare alla Q3. Stavo chiaramente andando a sbattere contro Pierre (Gasly). Non è colpa sua, non possiamo vedere nulla con questi specchi, ci affidiamo alla radio – e non penso che sia stato avvertito alla radio da Red Bull. Lo stesso è successo a me in Bahrein con Lando Norris.”

Sono ovviamente infelice, e anche se Gasly è stato penalizzato, non è colpa sua, e non cambierà le mie qualifiche – inizierò dove sono, e per domani è una brutta cosa. È Monaco, non c’è molto che possiamo sperare in quanto la qualifica è la chiave.”

Guenther Steiner

Una bella giornata da un lato del garage. Kevin (Magnussen) ha fatto un lavoro fantastico. Non avremmo potuto fare di meglio. La squadra è stata fantastica nel reagire a quando ha avuto l’ala anteriore danneggiata. Tutto è andato liscio, quindi sono molto felice e orgoglioso di quello, così come i ragazzi.”

Romain (Grosjean) è stato ostacolato da Gasly – era il momento sbagliato, nel momento sbagliato, nel posto sbagliato. È stato espulso dal Q3, altrimenti penserei che sarebbe arrivato facilmente alla Q3. Nel complesso, penso che oggi siamo più felici che arrabbiati. Domani partiremo P5 con Kevin, perché Gasly è stato penalizzato, e dobbiamo solo fare una gara pulita, e ottenere più punti possibili in modo da poter costruire il nostro riscontro dalla Spagna.”

F1 | GP Monaco 2019 – Le qualifiche della Red Bull – Gasly “E’ stata una buona qualifica”

mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.