F1 | Qualifiche GP Monaco – “Non è giusto. E fot*uto Perez!”: il team radio di Sainz [VIDEO]

La bandiera rossa causata da Leclerc ferma lo spagnolo nella rincorsa all’uno-due Ferrari. Sainz alla fine delle qualifiche a Monaco si sfoga in un team radio e attacca anche Perez.

sainz team radio monaco
Sainz a Monaco.

Carlos credeva in una doppietta Ferrari. Purtroppo lo spagnolo si è classificato quarto dopo essere stato fermato dal compagno di squadra Leclerc, che ha causato una bandiera rossa andando a muro, confermando così la sua pole position.

La rabbia quasi acceca Sainz: dopo che il suo ingegnere gli ha comunicato la sospensione delle qualifiche, lo spagnolo si è subito sfogato nel team radio, che sperava sua la pole nel Principato di Monaco.

La trascrizione del team radio.

Riccardo Adami, ingegnere di Carlos: “Doppie bandiere gialle, doppie bandiere gialle.”

Carlos Sainz: “Non ci posso credere, non ci posso credere!”

Adami: “Bandiera rossa, resta positivo. E box.”

Sainz: “No, non è giusto. Mi dispiace ragazzi ma non è giusto.”

Adami: “Sì, un bel botto lì.” riferendosi all’incidente di Charles.

Sainz: “Sì, almeno stanno tutti bene. Ah! Anche fot*uto Perez!

Il pilota messicano della Red Bull ha infatti condizionato il giro di riscaldamento dello spagnolo e rovinato il giro veloce che si è comunque interrotto per le bandiere rosse causate da Charles Leclerc.

Carlos Sainz perde il controllo della sua Ferrari distratto da Perez che rallenta improvvisamente in uscita della Sainte Devote per dar strada allo spagnolo – Foto F1.com

Nelle interviste Sky, Carlos è apparso molto arrabbiato e deluso: “Sia io che la squadra dobbiamo essere delusi. Potevamo ottenere un uno-due ma invece abbiamo una macchina accidentata e una in quarta posizione. Non sono per nulla contento”. Sainz è stato davanti al compagno di squadra in tutte le sessioni e sembrava avere le carte in regola per aggiudicarsi una posizione migliore rispetto a quella di Charles.


Leggi l’intervista completa.


 

L’ultima speranza.

Nonostante tutto, Sainz può ancora sperare in una terza posizione. Il botto rimediato da Leclerc ha danneggiato la parte destra della monoposto, mettendo a serio rischio il cambio. Se il cambio presenterà dei danni e dovrà essere sostituito, il monegasco sarà penalizzato con cinque posizioni. Di conseguenza il numero 55 scalerà di una posizione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Maira Osto

Autrice presso F1inGenerale, mi occupo di Formula 1. Tifosissima di Sebastian Vettel e alfista dalla nascita, possiedo una pagina instagram proprio sulla F1. Seguitemi tutti su @singing.of.engines !