F1 | Qualifiche GP Russia Mercedes – Hamilton: “Una delle sessioni più toste di sempre”

Ottime qualifiche nel GP di Russia per la Mercedes con Hamilton 1° e Bottas 3°. Dopo il grande rischio per Lewis di essere escluso nella Q2, di forza è andato a prendersi la sua pole numero 96 definendola però “una delle più difficili di sempre”.

Qualifiche GP Russia Mercedes
Credits: Mercedes

Entrambe le Mercedes in prima fila dopo le qualifiche del GP di Russia con Hamilton 1° e Bottas 2°. L’ incidente di Vettel a 2 minuti dalla fine del Q2 con annessa bandiera rossa ha rischiato di escludere clamorosamente il 6 volte campione del mondo dal Q3. Lewis però all’ultimo secondo è riuscito a completare il giro andando poi nel Q3 a prendersi la pole davanti a Max Verstappen e Valtteri Bottas.

Lewis Hamilton

“È stata una delle sessisoni di qualifica più toste di sempre. Ho avuto il cuore in gola per tutto il tempo. Sono grato per tutti quelli che mi hanno aiutato perché è stata dura. La Q2 è stata molto impegnativa: il primo tentativo è stato cancellato perché ho superato i limiti all’ultima curva, sono rientrato per prepararmi al secondo giro ma è stata esposta la bandiera rossa”.

“Ho rischiato di prendere la bandiera e non completare l’ultimo tentativo ma ho superato qualche macchina e quando ho sentito dire a Bono “vai, vai, vai” allora ho spinto come un matto”.

“Il primo giro della Q3 è stato incredibile ma sono riuscito lo stesso a migliorarmi nel secondo tentativo. È sempre bello fare la pole ma questa è forse la peggior pista dove farla perché il rettilineo prima della frenata è molto lungo e ci sarà da lottare per mantenere la posizione sopratutto perché partirò con le soft. Stasera ci siederemo e studieremo le migliori strategie per la gara”.

Valtteri Bottas

“Stava andando tutto abbastanza bene. In Q1 e Q2 ho avuto un buon ritmo che no sono riuscito a trovare nel Q3. Mi sono migliorato ma evidentemente gli altri l’hanno fatto di più. All’inizio del Q3 le gomme erano fredde e così già all’inizio del giro perdevo molti decimi. Successivamente ho riprovato a migliorarmi e non credo di aver fatto errori quindi bisogna capire perché non mi sono avvicinato alla pole”.

“Ci sono un po’ di cose che dovremo capire sopratutto perché mi sono trovato con un tale gap. Dopo tutto però partire terzi qui non è male e peso di avere anche la gomma giusta. Sono già partito terzo qui e poi sappiamo come è andata. Nulla è ancora scritto.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Russia – Sintesi Qualifiche: Pole per Hamilton, secondo Verstappen. Ferrari fuori nel Q2

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.