F1 | Qualifiche GP Singapore – Haas: “Sfortunatamente non un risultato inaspettato”

Dopo l’annuncio del rinnovo dell’attuale line-up per il 2020 ad inaugurare il weekend del Gran Premio di Singapore, i piloti della Haas hanno concluso la qualifica rispettivamente in quindicesima e in diciottesima posizione. Un risultato tutt’altro che inaspettato, vetrina dell’andamento di questa stagione che non sembra voler prendere la giusta direzione nonostante l’immenso lavoro – anche di continua comparazione – svolto dal team americano. qualifiche gp singapore haas 

qualifiche gp singapore haas
Foto: Haas F1 team  

A dare inizio al weekend del Gran Premio di Singapore della Haas è stato l’annuncio del rinnovo dell’attuale line-up formata da Kevin Magnussen e Romain Grosjean anche per la prossima stagione, smentendo così tutte le voci che volevano il pilota francese alla porta d’uscita della Formula 1. qualifiche gp singapore haas

Un annuncio che tuttavia non è stato possibile vivere con soddisfazione per via dei persistenti grattacapi causati dalla monoposto di questa stagione del team americano: Kevin Magnussen e Romain Grosjean si sono classificati soltanto in quindicesima e in diciottesima posizione. Il danese tuttavia partirà dalla quattordicesima piazza per la penalizzazione di Sergio Perez.

E’ stato un risultato tutt’altro che inaspettato: uno specchio dell’andamento di questa stagione così altalenante da cui è difficile uscirne, nonostante l’immenso lavoro – spesso di continua comparazione tra nuove e vecchie specifiche – svolto dalla squadra.

Kevin Magnussen qualifiche gp singapore haas

“Non abbiamo avuto il ritmo oggi. Mi aspettavo che fosse una giornata difficile. Ora vedremo se riusciamo a far andare le gomme in gara e speriamo di mantenere la nostra posizione di partenza. Non mi aspetto di fare molta strada, ma puoi sempre sperare che le persone commettano degli errori.

“Se riusciamo a mantenere la nostra posizione magari con una safety car e un pitstop fortunato o qualcosa del genere, potremmo fare qualche progresso anche senza avere il ritmo. È quello per cui incrociamo le dita per domani.”

Romain Grosjean

“Penso che ci fosse più nel pacchetto di quello che abbiamo ottenuto. Abbiamo cambiato l’auto dopo ieri, ripristinando molte parti delle specifiche di Melbourne – dalla mia parte del garage.”

“Non abbiamo avuto la possibilità di provarlo in condizioni fresche perché nelle fp3 era ancora caldo. Penso che il bilancio ci sia sfuggito nelle qualifiche, quindi non siamo riusciti a estrarre il massimo. È sfortunato, ma penso che non abbiamo avuto il tempo di installarlo giusto per le temperature più fresche. Forse è un pacchetto migliore per la gara, vedremo domani.

Guenther Steiner

“Sfortunatamente, questo non è stato inaspettato oggi – questo risultato. In realtà penso che Kevin (Magnussen, ndr) abbia fatto un buon lavoro per entrare nel Q2. Sappiamo dove siamo al momento, dobbiamo solo continuare a lavorare.

F1 | GP Singapore, qualifiche – Albon: “Il feeling con la vettura migliora sempre di più”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.