F1 | Quando arriva la pioggia

Durante un gran premio di Formula 1 sono diverse le cause che possono far saltare le strategie dei team e dei piloti, ma la più imprevedibile e ingestibile è la pioggia. Pioggia F1

Pioggia F1
Foto: FOM

 

L’incidente di Sebastian Vettel è l’ultimo dei tanti errori commessi dai contendenti al titolo durante un corsa intervallata da una pioggia improvvisa; vediamo insieme sette momenti storici che hanno come un unico aspetto in comune, l’arrivo della pioggia.

Belgio (Spa) 2008 – Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen si ritira dopo un contatto con le barriere – Foto: Motorsport.com

Mancano 2 giri alla fine del Gran;Premio del Belgio, Hamilton e Raikkonen sono in lotta per la prima posizione ma improvvisamente sopraggiunge la pioggia. Hamilton cerca l’attacco su Raikkonen ma taglia la chicane Bus Stop ed è costretto a restituire la posizione a Kimi, la pioggia inizia ad intensificarsi a metà circuito, Hamilton va lungo per colpa del doppiaggio di Rosberg ma Raikkonen va in testacoda e così Hamilton prende la testa della corsa. Raikkonen non si arrende e spinge per riprendere Hamilton ma tradito dalla pioggia va in testacoda e va a sbattere sulle barriere mentre i meccanici Ferrari erano già pronti con le gomme intermedie.

Hamilton vince il gran premio (verrà poi penalizzato per il taglio curva); Raikkonen con quel incidente dice definitivamente addio ad;ogni possibilità mondiale, dal quel momento in;poi Felipe Massa diventerà l’unico contendente al titolo per Lewis;Hamilton, ma come andrà a finire quel mondiale lo conosciamo tutti.


Malesia (Sepang) 2009 – Sebastian Vettel

Foto: FOM

La gara parte sull’asciutto ma il tempo è molto minaccioso, a circa metà gara sopraggiunge un temporale estivo molto copioso che costringe la direzione gara a sospendere la corsa. Prima della sospensione però accade di tutto; Timo Glock azzecca la strategia vincente recuperando tantissime posizioni fino al podio minacciando anche la prima posizione di Jenson Button con la dominatrice Brawn GP. Molti piloti vanno testacoda durante lo scroscio d’acqua improvviso ma quello che ne paga di più le spese è Sebastian Vettel che è costretto al ritiro.

Belgio (Spa) 2010 – Fernando Alonso

Risultati immagini per alonso spa 2010Il Gran Premio del Belgio è sempre caratterizzato da un meteo particolare che mette in difficoltà tutti i piloti, ma forse chi ne ha subito di più i danni nel 2010 fu Fernando Alonso. Lo spagnolo dopo un giro viene speronato da Rubens Barrichello che aveva sbagliato la staccata per colpa del primo scroscio di pioggia. Alonso è costretto a rientrare subito ai box per verificare i danni sulla sua F10, per sua fortuna la monoposto sembra intatta ma;la sua corsa è seriamente compromessa. l’asturiano riesce a recuperare fino alla zona punti, la pioggia si;fa ancora presente ma questa volta in maniera copiosa. Alonso mette le gomme intermedie ma all’uscita di Les Combes va;in testacoda e mette fine alla sua corsa. L’incidente del Ferrarista sarà poi decisivo per la lotta mondiale con Sebastian Vettel.

Corea (Yeongam) 2010 – Mark Webber & Nico Rosberg

La pioggia è presente già all’inizio della corsa; la partenza viene ritardata e le vetture continuano a girare in regime di Safety Car. La gara parte ufficialmente dopo 17 giri, al 19esimo giro Mark Webber va in testacoda sbattendo con il fianco vettura sul muro e poi ritornando in mezzo alla pista e coinvolgendo anche l’incolpevole Nico Rosberg. L’australiano in lotta per il mondiale insieme ad Alonso, Vettel e Hamilton è costretto al ritiro. La gara venne vinta da Fernando Alonso che conquistò la leadership della classifica mondiale grazie anche al ritiro di Sebastian Vettel. Quel incidente complicò la corsa al titolo per Webber e la Red Bull.

Canada (Montreal) 2011 – Lewis Hamilton & Fernando Alonso

Foto: FOM

La gara parte sotto il diluvio ed è intervallata da continue interruzioni. Nella prima finestra di corsa Lewis Hamilton attacca il proprio compagno di squadra Jenson Button, quest’ultimo lo chiude a muro. Hamilton è costretto ad abbandonare la corsa dopo pochi giri per la rottura della sospensione posteriore destra. La corsa viene sospesa per diversi minuti prima di riprendere sotto una pioggia leggera.

Foto: FOM

La pista sembra migliorare ma l’acqua ricomincia a scendere copiosa, Alonso viene toccato da Button e;va in testacoda sbattendo con il posteriore sul muro. Lo spagnolo non riuscirà a ripartire e sarà costretto al ritiro. Alonso e Hamilton fecero i conti con uno zero importante, entrambi subirono la rimonta incredibile di Jenson Button che addirittura riuscì a vincere con un sorpasso all’ultimo giro su Sebastian Vettel, ormai sempre più vicino al titolo.

Malesia (Sepang) 2013 – Fernando Alonso

Risultati immagini per alonso malesia 2013La gara inizia sotto una pioggia leggera che scompare totalmente appena dopo il;via. Alonso parte bene ma viene chiuso da;Vettel, lo spagnolo tampona leggermente la Red Bull danneggiando l’ala anteriore. La Ferrari sembra molto danneggiata ma Alonso sceglie di;non rientrare subito ai box per evitare di;dover fare una sosta in più nel momento in;cui la pista si fosse asciugata. l’azzardo non paga, appena l’asturiano taglia il traguardo l’ala anteriore cede di schianto e va a finire sotto la vettura impedendo ad Alonso ogni azione,;la Ferrari va dritta nella sabbia e Alonso è costretto ad abbandonare la corsa.

Singapore (Marina Bay) 2017 – Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen, Max Verstappen & Fernando Alonso

Foto: FOM

L’ultimo episodio è facile da ricordare perchè riguarda la passata stagione e coinvolse sempre Sebastian Vettel e;la Ferrari. Per la prima volta il Gran Premio di Singapore parte sotto la pioggia. Al via Sebastian Vettel parte dalla pole position ma il suo spunto non è ottimo, meglio di;lui fanno Verstappen e Raikkonen; le traiettorie dei primi tre si incrociano provocando un’incidente spettacolare che alla prima curva coinvolge anche un’incolpevole Fernando Alonso. Considerando i successivi problemi al motore in Malesia e Giappone è difficile considerare determinante per il titolo questo incidente, però sicuramente fece bottino con altri episodi.

A questo punto la speranza è che quest’ultimo incidente di Sebastian Vettel al Gran Premio di Germania di quest’anno possa non essere decisivo per;le sorti del titolo mondiale, ma;da tutti questi momenti storici elencati si;può facilmente intuire che anche se;si è;un campione in;certe situazione è;molto facile sbagliare, l’importante è ammetterlo.

F1 | GP Germania, Renault: bene Hulkenberg, Sainz in difficoltà

F1 | Quando arriva la pioggia
Lascia un voto