Formula 1

F1 | RB, scintille tra Ricciardo e Tsunoda, Marko si schiera

Durante il GP del Bahrain, in RB ci sono state tensioni tra Ricciardo e Tsunoda dopo un ordine di scuderia mal recepito: Marko spiega perché è stato preferito l’australiano

Nei giri finali del GP del Bahrain si è visto un momento incandescente tra Daniel Ricciardo e Yuki Tsunoda a seguito di un ordine di scuderia da parte di RB: per questo Helmut Marko ha cercato di fare chiarezza.

Ad un certo punto, infatti, è stato chiesto al pilota giapponese di lasciar passare il compagno di squadra. L’obiettivo era quello di provare ad attaccare la Haas di Nico Hulkenberg.

ricciardo tsunoda rb marko
Daniel Ricciardo e Yuki Tsunoda con la nuova VCARB-01

Tsunoda, però, al termine della gara ha mostrato tutto il suo dissenso per la decisione della scuderia. Al muretto di VCARB, infatti, hanno scelto di dare la precedenza a Ricciardo perché montava gomme soft rispetto alla mescola dura del giapponese. La strategia differenziata, dunque, avrebbe consentito all’australiano di attaccare più facilmente il tedesco.


Leggi anche: F1 | “Verstappen-Mercedes? Dopo Hamilton tutto possibile” il parere di un ex pilota


Nonostante la riluttanza iniziale, Tsunoda si è fatto da parte, ma al termine della gara ha sfiorato ad alta velocità la monoposto del compagno, dimostrando ancora una volta un atteggiamento non proprio maturo. Per questo motivo, Marko, ha cercato di fare chiarezza sulla questione.

Era ovvio che dovesse essere Ricciardo ad attaccare la Haas e non Tsunoda. Yuki aveva due mescole di svantaggio quindi non avrebbe avuto nessuna possibilità di sorpassare. Per quello abbiamo scelto di lasciar passare Daniel. Con la mescola soft avrebbe potuto portare a casa un risultato migliore e per provare ad attaccare la zona punti” sostiene Marko.

Certo, se le prime 5 squadre non hanno problemi, è ovvio che per quelli dietro è difficile andare a punti. Ma abbiamo scelto di provarci comunque e Daniel era nella posizione più favorevole. Abbiamo semplicemente fatto la scelta più logica” conclude poi Marko.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter