F1 | Record e statistiche GP Belgio: dove la leggenda ebbe inizio

Dopo la pausa estiva torna la Formula 1 con il 63° Gran Premio del Belgio. Il circuito di Spa-Francorchamps ospita il 13° appuntamento del 2018, 4 settimane dopo la gara in Ungheria vinta da Lewis Hamilton. Grandi piloti hanno scritto pagine di storia a Spa, circuito definito da tutti l’università della Formula 1.   F1 GP Belgio

Lo start del GP del Belgio 2017. Foto: Formula 1.

La tredicesima gara stagionale del mondiale 2018 di Formula 1 è il Gran Premio del Belgio, che si corre la prossima domenica sul circuito di Spa-Francorchamps. Hamilton arriva in Belgio forte di due vittorie nelle ultime due gare, con un +24 in classifica su un Sebastian Vettel che ha una gran voglia di mettersi alle spalle le grandi delusioni in Germania e Ungheria. A Spa Hamilton conta 3 vittorie in carriera, a fronte delle 2 di Vettel e delle 4 di Raikkonen, che potrebbe riservare delle sorprese su una delle sue piste preferite.  F1 GP Belgio


La storia

Il Gran Premio del Belgio è uno dei sette presenti nella prima edizione del mondiale di Formula 1 del 1950.

Inizialmente disputato sul circuito di Spa-Francorchamps, dal 1972 c’è stata l’alternanza tra i circuiti di Nivelles e Zolder. Nel 1983 si è tornati alla nuova versione ridotta di Spa, dove da allora si è sempre disputata la gara belga, eccetto nel 1984, anno dell’ultimo Gran Premio del Belgio disputato a Zolder.

Il 1962 vede la prima vittoria in carriera di Jim Clark, che rapprensenta anche la prima di 4 gare di fila vinte a Spa dal campione britannico e l’inizio di una strada che lo porterà a due titoli mondiali. F1 GP Belgio

Gli anni a cavallo tra ’70 e ’80 sono quelli in cui si abbandona Spa per Nivelles e Zolder. Proprio su questa pista vengono scritte pagine indelebili nella memoria dei tifosi Ferrari con la morte di Gilles Villeneuve in qualifica nel 1982. Questo evento porterà ad abbandonare il circuito di Zolder dopo l’ultima gara del 1984, che vede la prima vittoria di Michele Alboreto in Ferrari.

Il successo di Alboreto a Zolder nel 1984. Foto: Scuderia Ferrari.

Al ritorno definitivo a Spa c’è la prima vittoria in Belgio di Ayrton Senna alla guida della Lotus. Il campione brasiliano vincerà a Spa altre 4 gare tra il 1988 e il 1991, in quest’ultima occasione c’è l’esordio in Formula 1 di Michael Schumacher.

I trionfi di Schumacher

Il Gran Premio del Belgio del 1991 segna l’inizio dell’era del Kaiser, che vince a Spa la sua prima gara in carriera nel 1992, ripetendosi alla guida della Benetton nel 1995 con una clamorosa rimonta sul bagnato.

Il duello tra Micheal Schumacher e Damon Hill nel 1995. Foto: ESPN.

Arrivano poi altri 4 successi in Ferrari nel 1996, nel 1997, nel 2001 e nel 2002, per un totale di 6 gare vinte a Spa.

In mezzo a questi successi si ricordano altri episodi chiave come l’incidente con Coulthard doppiato nel 1998, in una gara rimasta nella storia per l’incidente con il maggior numero di vetture coinvolte (13), e il mitico sorpasso subito da Mika Hakkinen nel 2000 con il doppiato Ricardo Zonta nel mezzo. F1 GP Belgio

Il sorpasso di Mika Hakkinen su Michael Schumacher nel 2000. Foto: Essentiallysports

L’ultimo titolo mondiale di Schumacher arriva nel 2004 proprio a Spa, con un secondo posto alle spalle di Kimi Raikkonen, confermando così il legame speciale del tedesco con questa pista.

Proprio Raikkonen, nel 2009, ottiene in Belgio l’ultima vittoria alla guida della Ferrari, che è anche l’ultima della scuderia del Cavallino a Spa.

Il circuito di Spa-Francorchamps

Il circuito di Spa-Francorchamps è un tracciato semi-permanente, originariamente ottenuto dalle tre strade che collegavano le città di Malmedy, Stavelot e Francorchamps. La configurazione originale presentava una lunghezza di circa 14 km, rimasta tale fino al 1970. F1 GP Belgio

Successivamente la pista fu ridotta a circa 7 km, rientrando nel calendario di Formula 1 nel 1983 e salvo poche variazioni, restando invariata fino ad oggi. F1 GP Belgio

Nella configurazione attuale, in uso dal 2007, il circuito presenta una lunghezza di 7.004 km, da percorrere per 44 giri in gara per una distanza totale in gara di 308.052 km. Sono presenti 19 curve, di cui 9 a destra e 10 a sinistra.

Le mescole portate da Pirelli per questo gran premio sono le Supersoft (Red), le Soft (Yellow) e le Medium (White).

 

I record

Pole Position

Con 4 pole position guidano questa classifica Juan Manuel Fangio, Alain Prost, Ayrton Senna e Lewis Hamilton. Seguono a quota 3 Graham Hill e Mika Hakkinen. Tra i piloti in attività 1 pole position per Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Anche Michael Schumacher ha ottenuto a Spa una sola pole position, nonostante il record di 6 vittorie. F1 GP Belgio

 

Nei costruttori Ferrari è davanti a tutti con 13 pole position, seguita da McLaren a 11 e Williams 9. A quota 5 Lotus e Mercedes, poi Renault a 3, Red Bull a 2 e Force India a 1.

Vittorie

Michael Schumacher è il re di Spa, con 6 vittorie ottenute in Belgio, tra cui la prima storica nel 1992. Subito dietro Ayrton Senna a quota 5 vittorie, poi Jim Clark e Kimi Raikkonen a 4. Seguono poi Juan Manuel Fangio, Damon Hill e Lewis Hamilton a quota 3. Tra i piloti in attività 2 vittorie per Sebastian Vettel e una per Daniel Ricciardo.

Il via del Gran Premio del Belgio 2002, sesta e ultima vittoria di Schumacher a Spa. Foto: F1-Fansite.com

Nei costruttori 16 vittorie per Ferrari, 14 per Mclaren, 8 per Lotus. Poi 4 vittorie per Mercedes e Williams, 3 per Red Bull e infine una per Renault.

Giri veloci

In questa classifica davanti a tutti c’è Alain Prost con 6 giri veloci, poi Michael Schumacher a quota 4.  Seguono Juan Manuel Fangio, Jim Clark e Sebastian Vettel a quota 3. Tra i piloti in attività si contano anche 2 giri veloci per Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton.

Nei costruttori Ferrari guida la classifica con 18 giri veloci, seguita da Mclaren a 9 e Williams e Lotus a 6. Tra gli altri inoltre 4 giri veloci per Mercedes e 3 per Red Bull.

Record sul giro

I record si riferiscono alla configurazione di 7.004 km in uso dal 2007. F1 GP Belgio

Qualifica: L. Hamilton (Mercedes) – 2017: 1:42.553 (media 245.867 km/h).

Gara: S. Vettel (Ferrari) – 2017: 1:46.577 (media 236.584 km/h).

Distanza in gara: K. Raikkonen (Ferrari) – 2007: 1h 20m 39.066s (media 229.266 km/h).

Così nel 2017

Il podio del GP del Beglio 2017. Foto: Formula 1.

Lewis Hamilton conquista la sua 58a vittoria in carriera, davanti a Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo.

Pole Position: L. Hamilton (Mercedes) – 1:42.553

Ordine di arrivo: 1. L. Hamilton (Mercedes) – 2. S. Vettel (Ferrari) – 3. D. Ricciardo (Red Bull)

Giro veloce: S. Vettel (Ferrari) – 1:46.577 (giro 41)

68a pole position e 58a vittoria in carriera per Lewis Hamilton.

30° giro veloce in carriera per Sebastian Vettel.

71a vittoria per Mercedes. F1 GP Belgio


Orari del Week End: GP Belgio 2018 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8 [F1, F2, GP3]

Poi. Dopo. Poi. dopo.

F1 | Record e statistiche GP Belgio: dove la leggenda ebbe inizio
Lascia un voto
mm

Emanuele Di Meo

Laureando in Ingegneria Meccanica con una grande passione per la Formula 1. Seguo con particolare interesse anche la Formula 2. Admin della pagina Instagram @vuliusgp.