F1 | Red Bull chiede alla FIA il mezzo punto per il giro veloce di Verstappen

Nikita Mazepin ha fatto il giro più veloce al Gran Premio del Belgio. Tuttavia, la FIA ha ritenuto che i risultati ufficiali siano quelli ottenuti al termine del primo giro e, in quello, il miglior tempo è stato fatto da Max Verstappen. Ora la Red Bull rivendica il suo mezzo punto in più.

FIA Max Verstappen Nikita Mazepin ha fatto il giro più veloce al Gran Premio del Belgio. Tuttavia, la FIA ha ritenuto che i risultati ufficiali siano quelli del primo giro e, in quello, il miglior tempo è stato fatto da Max Verstappen. Ora la Red Bull rivendica il suo mezzo punto in più. La ‘”gara” di Spa-Francorchamps lascia ancora situazioni insolite. I piloti hanno completato due giri dietro la safety car in modo da distribuire metà dei punti. Ma la FIA si è avvalsa dell’articolo 51.14 del regolamento sportivo. Secondo tale regola se una gara termina con una bandiera rossa, verranno presi in considerazione i risultati del penultimo giro.

Questo spiegherebbe perché la FIA ha pubblicato i risultati ufficiali basati sul giro 1. Pur approfittando di un altro articolo del regolamento per la distribuzione dei punti. Sembra che sia una mera questione di regolamento perché le posizioni non cambiano, ma qui entra in gioco il giro veloce.


Leggi anche

F1 | GP Olanda – Scopriamo insieme il circuito di Zandvoort: tra sopraelevate e terza dimensione


Giro veloce: Mazepin o Verstappen?

Tutti hanno dato buono il giro veloce di Mazepin. Il russo l’ha ottenuto nel secondo giro dietro la safety car. Ma siccome i risultati ufficiali sono quelli del primo giro, la sua ‘impresa’ non conta più. In ogni caso il pilota della Haas non ha ottenuto mezzo punto in più. Questo perché non era nei primi 10.

Tornando nuovamente alla classifica, è Verstappen ad avere il miglior tempo al primo giro, 3’27”071. In questo caso, si dovrebbe aggiungere un mezzo punto in più al giro più veloce. Tuttavia, la FIA deve ancora aggiungerlo al suo gruzzolo. “Avremmo voluto aggiungere quel punto in più”, ha detto Helmut Marko, consulente Red Bull, al sito tedesco Motorsport-Magazin. Tuttavia, è possibile che la Federazione non assegni quel mezzo punto a Max. La stampa tedesca sottolinea che il regolamento prevede che il giro più veloce sia un “giro valido”, cioè completato dall’inizio alla fine. In questo caso, quel primo giro è partito dalla Pit-Lane, quindi Verstappen ha percorso 6,88 chilometri e non i 7,004 chilometri di Spa-Francorchamps.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.