A TCFormula 1

F1 | Red Bull, Horner cambia idea: “Non tratterremo Verstappen”

Clamoroso cambio di fronte di Christian Horner che, dopo aver difeso Verstappen, conferma che Red Bull non tratterrà il tre volte campione del mondo.

Nessuno è insostituibile, nessuno tranne Horner. Si potrebbe riassumere così la linea adottata dal gruppo Red Bull che sembra disposta a privarsi dei suoi talenti, Verstappen in primis, pur di trattenere Horner.

Verstappen Red Bull Horner
Dopo le dichiarazioni di Horner Verstappen potrebbe davvero salutare Red Bull. Credits: XBP Images

Dopo le voci di un possibile addio di Helmut Marko, l’olandese si è apertamente schierato a favore dell’austriaco.

L’ho sempre detto chiaramente. Marko deve rimanere. Altrimenti non continuerò qui“, ha chiarito Max.

E così si pensava che Horner si sarebbe dovuto impegnare in un’opera di ricucimento tra le parti, cercando di ricostruire quell’equilibrio che ormai manca dalla scomparsa di Dietrich Mateschitz.

Niente di tutto ciò. Il Team Principal inglese ha infatti lasciato intendere che non proverà a trattenere Verstappen dal cambiare squadra.

Horner cambia fronte: “Non tratterremo Verstappen”

La vita funziona così“, ha esordito Horner. “Non si può costringere qualcuno a rimanere solo perchè c’è un pezzo di carta“.

Il riferimento è al contratto che lega l’olandese alla scuderia di Milton Keynes sino al 2028. Impegno che, tuttavia, pare Verstappen possa concludere in anticipo in caso di addio di Marko. L’olandese, infatti, avrebbe richiesto l’inserimento di una clausola in tal senso all’insaputa di Horner.


Leggi anche: F1 | GP Arabia Saudita – Ferrari: emerso il primo punto debole della SF-24


Se non vuole stare in questa squadra non lo tratterremo“, ha proseguito il TP. “Questo vale per tutti, in qualsiasi ruolo“.

Essere coinvolti in un team come il nostro richiede impegno e passione. Max lo sa. E lo ha sempre dimostrato“.

Yoovidhya stanco del duo olandese

Un notevole cambio di rotta quello di Horner, che sino ad una settimana fa si era detto convinto che Verstappen non avrebbe lasciato la squadra.

Pare che ad incidere sulla scelta del gruppo di poter arrivare ad una clamorosa separazione da Verstappen siano state alcune dichiarazioni del tre volte campione del mondo che, unite a quelle del padre, non hanno mai nascosto l’appoggio per Marko.

Più in generale, la proprietà avrebbe richiesto un silenzio stampa a cui il duo olandese non si sarebbe attenuto.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter