A TCFormula 1

F1 | Red Bull, Horner licenziato per delle foto compromettenti?

Stanno emergendo nuove indiscrezioni sulla questione di Horner: il team principale della Red Bull sarebbe indagato per foto compromettenti e con la possibilità di essere licenziato

Dopo il terremoto Hamilton, potrebbe succedere qualcosa di altrettanto forte in Formula 1. Nelle ultime ore, infatti, ha preso piede l’ipotesi di un processo a Christian Horner, team principal della Red Bull, da parte del suo stesso team e per cui potrebbe essere licenziato.

Contro l’inglese sono state avviate indagini interne perché Horner avrebbe inviato foto a una dipendente. La scuderia austriaca parla di “comportamento inappropriato” di cui si sarebbe reso partecipe il team principal in modo del tutto immorale e per questo è stata aperta un’indagine.

horner red bull dimissioni
Christian Horner e Max Verstappen prima del GP del Messico di F1 – Red Bull Content Pool

Horner, in carica dal 2005 ed è il capo squadra da più tempo nella classe regina del motorsport, nega le accuse. Il capo della scuderia campione del mondo ha fermamente affermato al quotidiano tedesco “De Telegraaf”: “Respingo le accuse“.


Leggi anche: F1 | Leclerc e Sainz scoprono le nuove tute Ferrari – VIDEO


La direzione della scuderia austriaca è informata delle accuse e ha avviato tempestivamente un’indagine indipendente per poter chiarire al meglio questa questione. Pare, inoltre che sia stato chiesto a Horner di licenziarsi proprio per evitare un lungo processo.

La sede della società precisa: “Questo processo, già in corso, sarà svolto da un legale esterno specializzato. La società prende molto sul serio la questione e l’indagine sarà completata il prima possibile. Non sarebbe opportuno fare ulteriori commenti in questo momento”. Secondo le informazioni della BILD, l’indagine è in corso da diverse settimane ma solo ora sarebbe emersa all’esterno la questione.

Se le accuse dovessero essere confermate lo scandalo avrebbe una portata sicuramente molto rilevante e Horner potrebbe subire delle serie ripercussioni lavorative dopo aver riportato la Red Bull ai vertici della categoria regina del motorsport.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.