Formula 1

F1 | Red Bull, Horner sta già valutando il sostituto di Verstappen? Spuntano i nomi

Il terremoto in Red Bull è sempre più accentuato: con Verstappen che potrebbe andare via, Horner starebbe valutando degli ipotetici sostituiti

In Red Bull la situazione è sempre più incerta, soprattutto riguardo il futuro di Christian Horner e Max Verstappen. Negli ultimi giorni c’è stato il tentativo di placare le polemiche, con Red Bull che ha chiuso l’inchiesta sperando di ripartire a lavorare in tutta serenità.

Ma, quando nel paddock del Bahrain sono state rese pubbliche delle presunte chat private tra Horner e una sua dipendente, la polemica si è riaperta. Il più duro, a tal proposito, è stato proprio Jos Verstappen che si è subito schierato contro il capo di Red Bull.

Verstappen Red Bull horner
Oscar Piastri @F1ingenerale

Per questo motivo ha preso largo la voce di un probabile addio di Verstappen alla Red Bull per approdare alla Mercedes. In sostanza, pare che solo uno tra il pilota olandese e il manager inglese rimarrà nella scuderia austriaca. Così, se Verstappen dovesse andare via, Horner potrebbe valutare dei probabili sostituiti.


Leggi anche: F1 GP Arabia Saudita, CRONACA LIVE FP1: si riparte a Jeddah – La diretta


Pare comunque che Horner stia cercando di proseguire per la sua strada e per rimanere nel team austriaco. Per questo motivo sta valutando dei piani per poter sostituire, in caso, il tre volte campione del mondo e per ripartire come sempre.

Secondo quanto appreso da F1-Insider, Horner starebbe valutando i profili di Alexander Albon e di Oscar Piastri. Per quanto riguarda il thailandese, non sarebbe nuova all’ambiente Red Bull dopo essere stato compagno di squadra di Verstappen quando venne chiamato a sostituire a stagione in corso Pierre Gasly.

Piastri invece è il gioiellino di casa McLaren alla sua seconda stagione in Formula 1, ma ha già mostrato grandi qualità e un talento estremamente promettente. L’unico problema sarebbe la presenza di un contratto per il 2025 con le rispettiva squadre da parte di entrambi i piloti. Si attendono aggiornamenti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter