F1 | Verstappen: “Non mi importa chi sarà il mio compagno di squadra nel 2021”

Max Verstappen afferma che la scelta di Red Bull sul suo futuro compagno di squadra nel 2021 “non ha molta importanza”, dato l’attuale divario con la Mercedes al vertice.

verstappen albon piloti red bull 2021 hulkenberg perez gasly compagno di squadra
Twitter Red Bull Racing

La Red Bull sta valutando attentamente chi affiancare a Max Verstappen come compagno di squadra nel 2021, visti i continui problemi di Alexander Albon, e mettendo in lista anche piloti al di fuori della propria academy, come Perez e Hulkenberg.

Albon in questo 2020 ha raggiunto il podio in una sola occasione, contro le nove di Verstappen, ed ha raccolto un solo punto nelle ultime tre gare. Il Team Principal della Red Bull, Christian Horner, ha dichiarato che il team continuerà ad affidarsi ad Albon per il resto della stagione 2020. Horner ha anche detto che vorrebbe che Albon “giustificasse il fatto che non ci sia bisogno di cercare altre alternative“; senza però escludere che in Red Bull cercheranno al di fuori della propria academy se Albon non dimostrasse di valere il rinnovo. Tra i possibili candidati, i nomi più caldi al momento sono quelli di Nico Hulkenberg e Sergio Perez.

Parlando a Ziggo Sport del secondo piloti Red Bull, Verstappen ha affermato che sebbene gli sia stato chiesto il suo parere in merito, non fa differenza chi sarà il suo compagno di squadra nel 2021.

Le dichiarazioni di Verstappen

“Alla fine, non dipende da me. Non prendo questa decisione. Certo che mi chiedono la mia opinione, ma alla fine non mi importa al momento. Quindi aspetteremo e vedremo”.

“Posso mettere a punto la macchina da solo, ma soprattutto al momento, non siamo abbastanza bravi per competere nel campionato, quindi non importa. Ma se fossimo vicino alla Mercedes, dove puoi cambiare alcune cose con la strategia, allora lì diventa importante avere un secondo pilota. Ma questo non è un problema al momento”.

“Avevo bisogno di un compagno di squadra esperto quando sono entrato in Formula 1. Non conosci tante cose, e non hai provato tanto, non hai tanta esperienza. Ma penso che ora, dopo cinque o sei anni, non sia più un problema. Non ho bisogno di nessuno per questo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Raikkonen come Senna sulla pioggia del Portogallo: 11 sorpassi in meno di un giro (VIDEO)

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1