F1 | Red Bull sul motore 2022: “Vogliamo rilevare il progetto Honda”

La Red Bull si è vista costretta a dover cercare un motore per il 2022. Al posto di un ‘ritorno’ in Renault, la scuderia austro-britannica preferirebbe rilevare il progetto della Honda.

Red Bull motore
Foto: formulapassion

Alla viglia del Gran Premio del Nurburgring la notizia dell’addio di Honda alla Formula 1 come fornitore di Power Unit ha scosso l’intero circus. La Red Bull che, dopo le difficoltà avute con Renault, poteva finalmente contare su un motore e un progetto competitivi si è vista ora costretta a dover cercare un nuovo fornitore per il 2022. La scuderia austro-britannica non può contare su un vasto numero di opzioni. Mercedes e Ferrari non vorrebbero aiutare un loro diretto avversario. Renault non sembra essere più di tanto contenta di un ritorno al passato anche se potrebbe essere “costretta” dal Patto della Concordia appena firmato. Nonostante tutto in Red Bull preferirebbero rilevare il progetto del motore Honda.

Ne ha parlato Helmut Marko, sottolineando la delicatezza e la complessità della questione. “È una situazione complessa come sono complessi questi motori. Stiamo parlando con la Honda e le discussioni sono positive. Vorremmo poter rilevare i diritti e tutto quanto è necessario per poter rilevare il loro progetto, continuando a svilupparlo nella nostra sede di Milton Keynes. Per far sì che tutto ciò vada in porto le Power Unit del 2022 dovrebbero essere congelate dalla prima all’ultima gara. Non possiamo sostenere sviluppi immediati, né a livello tecnico né finanziario.

Tutti i produttori possono realizzare i loro motori adattandoli al resto della vettura. Noi saremo in una situazione opposta. La nostra monoposto dovrà essere progettata partendo da una Power Unit già esistente. Per questo la Honda è la nostra opzione primaria, anche se stiamo studiando alternative. Un ‘matrimonio forzato’ non sarebbe un problema”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Resta: “In progettazione un nuovo retrotreno”. Nessun dissidio con Binotto