Pubblicato il 3 Dicembre, 2020 alle 21:04

F1 | Regolamento 2021, Toto Wolff: “Incognite e novità da non sottovalutare”

Il 2022 preoccupa un po’ tutti in F1. Ma se anche il regolamento 2021 avesse incognite da non sottovalutare? Toto Wolff ha fatto il punto della situazione.

Regolamento F1 2021/22 – foto: corriere.it

Si sa, la Formula Uno guarda sempre avanti e non smette mai di evolversi. E nel corso di questa stagione, ormai giunta alle sue battute finali, molto spesso il pensiero degli addetti ai lavori è stato rivolto al 2022. A causa dell’emergenza Covid, infatti, è stato deciso di posticipare di un anno l’entrata in vigore del nuovo regolamento, ma non solo. Proprio per contenere i danni soprattutto economici causati dalla pandemia, anche con il regolamento 2021 i team avranno diverse sfide da affrontare. E Toto Wolff ne è consapevole.

Quella che sta per concludersi è una delle stagioni più dominanti che la Mercedes abbia mai avuto in Formula Uno. E i numeri lo confermano: 14 pole position e 13 vittorie, non male per una stagione che si concluderà con soli 17 gran premi. Ma in occasione di una conference call, il Team Principal della Mercedes, Toto Wolff, ha approfondito la questione dei regolamenti non soltanto in vista del 2022, ma anche e soprattutto in vista del 2021. Quale sarà la sfida maggiore affinchè Mercedes possa mantenere la sua supremazia anche negli anni a venire?

Tutti parlano dei grandi cambiamenti del 2022, ma anche nel 2021 ci saranno parecchie novità. Perdiamo molto carico aerodinamico, tutti lo perderemo, e ciò inciderà sul fondo nella parte finale della macchina. Si tratta di una perdita di carico aerodinamico considerevole. Ci sono infatti cose che noi apprezziamo, che possiamo sfruttare a nostro favore, e ci stiamo mettendo al passo anche per sfruttare al meglio i nuovi pneumatici. Ovviamente il grande elefante nel negozio di cristalli sarà il regolamento del 2022, che è sembra una grande montagna da scalare. Ma questo è ciò che facciamo, ciò che ci piace. Penso che questi due anni ci motiveranno tantissimo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Il racconto di George Russell: “Toto Wolff mi ha chiamato alle due di notte mentre ero in bagno”

Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.