F1 | Renault abbandona la lotta intrapresa contro Racing Point

La lotta intrapresa dal team francese giunge ad un epilogo. Renault abbandona la lotta fatta a Racing Point iniziata per le accuse contro i condotti di raffreddamento dei freni. Per la squadra europea quello che è stato deciso è sufficiente. Renault lotta Racing Point

Renault lotta Racing Point

Renault DP World F1 Team ha annunciato la rinuncia a continuare la battaglia scaturita dalle migliorie apportate sulle vetture in rosa del circus. A detta del team francese il principale obiettivo era quello di far intervenire la FIA per far si che si salvaguardasse la proprietà intellettuale; sopratutto in vista dei prossimi nuovi regolamenti che traghetteranno la F1 verso una nuova era. Renault lotta Racing Point

Come dichiarato apertamente dal team,;Renault DP World F1 conferma di aver chiesto di ritirare i ricorsi presentati contro le decisioni degli steward in relazione ai condotti dei freni di BWT Racing Point F1 Team.

Voci ufficiali del team dichiarano che la principale contestazione non era tanto per la sanzione inflitta; quanto più per il pretesto che si sarebbe generato. L’integrità del circus della F1 era a rischio in vista delle stagioni future. Nonostante ciò, il lavoro svolto dalla FIA insieme a Renault e l’intero gruppo di stakeholders della F1 ha portato ad un progresso. Questo permetterà di salvaguardare l’inventiva, essenziale in questo sport, grazie ad una serie di emendamenti. Tali nuove direttive verranno introdotte sia nei Regolamenti Tecnici che in quelli etici e sportivi del 2021.

Sempre dalle pubbliche relazioni del team giungono le seguenti parole: Renault lotta Racing Point

“L’aver raggiunto questo traguardo strategico, nell’ottica del Patto della Concordia, è stata la priorità del team. La controversia sorta all’inizio di questa stagione ora non ci riguarda più. Il nostro obiettivo ora è focalizzarci sul resto di questa stagione unica nel suo genere.”

Grande incognita riguarda gli altri team che avevano intrapreso insieme a Renault questa battaglia contro Racing Point. Vedremo se nei prossimi giorni altri decideranno che quanto deciso dalla FIA è sufficiente per i loro piani strategici nel lungo termine.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Bottas gira a Imola con una Mercedes 45 AMG

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.