A TCFormula 1Interviste

F1 | Ricordate Mazepin? Ora è pronto a tornare in Formula 1

Nikita Mazepin, dopo essere stato licenziato dalla Haas nel 2022, vuole tornare in F1, galvanizzato dai successi in Asian Le Mans Series.

Nikita Mazepin rivuole la F1. Il pilota russo, allontanato dalla Haas a seguito dell’inizio del conflitto fra Russia e Ucraina, si sente pronto a tornare nel Circus. Mazepin, che dopo l’esperienza nel Circus ha raccolto diversi successi sul suolo russo e asiatico, ha raccontato di “mantenersi in forma e al giusto peso” nel caso si presentasse la giusta occasione.

Nikita Mazepin F1 Formula 1 Haas Asian Le Mans Series
La vettura LMP2 di Nikita Mazepin in pista a Sepang – @AsianLeMans on X

Chi non muore si rivede, direbbe qualcuno. In questo caso, ad affacciarsi nuovamente sul complesso mondo della Formula 1, è Nikita Mazepin. Il pilota russo, che ha corso una singola stagione nel Circus con la Haas nel 2021, vuole riprendersi un sedile nella massima serie a ruote scoperte. Forte del successo a Sepang in Asian Le Mans Series, ha confessato le sue speranze al portale russo Championat.

Nel prossimo futuro, dipendentemente dal calendario, vorrei partecipare a Le Mans, ma anche competere a Daytona – ha dichiarato Mazepin, prima di parlare del Circus – Non sto dimenticando la Formula 1, ma ci sono degli ostacoli. Posso trovare un posto per Le Mans, ma non dobbiamo dimenticare le sanzioni“.

Nikita Mazepin si riferisce alle sanzioni imposte dall’Unione Europea alla sua persona e a quella del padre, vista la vicinanza al Presidente russo Vladimir Putin. Sanzioni che, in ogni caso, gli sono state sospese nel 2023 quando il Tribunale dell’Unione Europea ha accolto le difese del pilota.

Ci sono misure ad interim, fortunatamente, ma ci sono delle difficoltà – continua il russo – Problemi con i visti, ad esempio. È come fare un passo avanti, due indietro e poi ancora tre avanti. Passare in Asian Le Mans Series, dopo la Formula 1, è stato come essere retrocesso. Ma sto cercando di mantenermi sul giusto peso e nella giusta forma fisica per tornare in F1“.


Leggi anche: F1 | Il problema dei giovani piloti è l’incoerenza della Formula 1


Mazepin, appena 24enne, si lascia poi andare ad un sincero e sentito sfogo: “Sono pur sempre un umano, ho un certo numero di anni a disposizione su questa terra, anche se non sto pensando al ritiro“.

Non è una bella sensazione guardare le corse da casa – conclude Nikita MazepinAnzi, è angosciante. So che ad appena quattro ore di volo da Mosca c’è un circuito in Europa dove corre la Formula 1. Per delle ragioni soggettive, non posso esserci“.

Per un ragazzo di 24 anni, è una difficile sfida psicologica“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter