F1 | Riscuotono successo i ventilatori Ferrari per l’emergenza Covid

L’emergenza Coronavirus ha portato numerose squadre a scendere in campo contro di esso. In particolare i ventilatori Ferrari stanno riscuotendo molto successo nella lotta al Covid.

Ventilatori Ferrari Covid
I ventilatori polmonari della Ferrari. Credits: Sky

L’emergenza Coronavirus ha portato numerose squadre a dare il loro contributo nella lotta a questa pandemia. In particolare i ventilatori polmonari Ferrari stanno riscuotendo molto successo in questo periodo reso difficile dal Covid.

Il dispositivo in questione è l’FI5, progettato da Scuderia Ferrari e l’Istituto Italiano di Tecnologia. L’idea è stata quella di rendere il progetto open source; in questo modo sarà infatti possibile per qualunque impresa lo desideri scaricarlo gratuitamente.

In Messico ne hanno subito approfittato

Fin da subito il Messico ha approfittato di questa opportunità (ricordiamo anche quanto fatto dal circuito di F1). In particolare fin dal giorno della presentazione numerose imprese latino-americane hanno scaricato il progetto.

Già tre prototipi sono stati costruiti e stanno ora seguendo un iter per la loro approvazione dal Ministero della salute. Una volta completato il processo sarà possibile iniziare la produzione in serie.

La presentazione dei ventilatori Ferrari contro il Covid

I dispositivi sono stati presentati a Città del Messico presso il Consolato italiano. L’impegno di Ferrari non è però finito qui: la Scuderia si è impegnata a trovare i fornitori per poter facilitare il processo di produzione. L’Istituto Italiano di Tecnologia ha invece assicurato di mettere a disposizione i propri tecnici per garantire il giusto supporto.

Piccola curiosità circa il nome: la “F” si riferisce a Ferrari, mentre la “I” è legata all’Istituto Italiano di Tecnologia. Il 5 indica invece il numero di settimane necessarie per l’accensione del primo prototipo partendo da un foglio bianco.

Seguici su Instagram

F1 | Ferrari: domani test al Mugello in vista del mondiale