F1 | Risultati Gara GP Stati Uniti 2021 – Verstappen vince in volata su Hamilton

Il circus della Formula 1 si sposta nelle Americhe, ma continua il grande duello per il titolo mondiale tra Hamilton e Verstappen. Segui con noi la gara ad Austin. Cronaca live Diretta Gara GP Stati Uniti 2021 risultati gara GP USA streaming gara f1 oggi America

Cronaca live Diretta Gara GP Stati Uniti 2021 risultati gara GP USA streaming gara f1 oggi America
Foto Pirelli

Si riaccende la sfida tra Lewis Hamilton e Max Verstappen; segui in diretta con noi il GP degli Stati Uniti 2021. Cronaca live diretta Gara GP USA 2021 risultati gara GP Stati Uniti streaming gara f1 oggi America

Nelle qualifiche di ieri il pilota della Red Bull è riuscito a conquistare la pole position in una pista che, alla vigilia, doveva essere territorio Mercedes. Lewis Hamilton partirà comunque in seconda posizione e promette battaglia già alla prima curva.


Cronaca GP Stati Uniti 2021 – Gara

L’articolo si aggiorna automaticamente
Leggenda gomme: Soft🔴, Medium🟡, Hard⚪️, Intermedie🟢, Full Wet🔵

Nulla da fare per Hamilton, Max Verstappen vince il GP degli Stati Uniti 2021

Risultati Gara GP Stati Uniti 2021
Risultati Gara GP Stati Uniti 2021

Ultimo giro, Verstappen sfrutta un doppiato per aprire il DRS nel rettilineo principale

Lap55/56 – Ad Hamilton ricordano che ha a disposizione pochi chilometri per tentare il sorpasso. L’inglese non risponde

Hamilton +0.8 da Verstappen

Lap54/56 – 2 giri al termine, Hamilton in zona DRS!

Lap53/56 – Si riaccende la lotta tra Bottas e Sainz per la P6. Raikkonen intanto si gira in curva 7

Hamilton +1.2 da Verstappen

Lap52/56 – Miglior giro personale per Verstappen, l’olandese sta cercando in tutti i modi di non dare il DRS ad Hamilton

Hamilton +1.7 da Verstappen

Lap51/56 – Alonso si ritira. Hamilton ha intanto fatto rifiatare le gomme prima dell’assalto finale

Lap49/56 – Verstappen risponde ad Hamilton facendo registrare il suo miglio giro, ma Hamilton guadagna comunque 2 decimi.

Hamilton +1.6 da Verstappen

Lap48/56 – Bottas intanto si è momentaneamente allontanato da Sainz.

Hamilton +1.8 da Verstappen

Lap47/56 – Hamilton chiede dove Verstappen è più veloce di lui.

Il distacco tra i due si è ridotto a 2.1 secondi

Lap46/56 – Aggiornamento gap:

  • Hamilton +2.6 da Verstappen
  • Perez +25.0 da Hamilton
  • Leclerc +8.0 da Perez
  • Ricciardo +22.2 da Leclerc
  • Sainz +1.9 da Ricciardo
  • Bottas +0.6 da Sainz

Intanto si è danneggiata l’ala anteriore di Sainz dopo il contatto con Ricciardo

Lap44/56 -Hamilton +3.7 da Verstappen

Bottas intanto è a 0.5 da Sainz

Lap42/56 – Sainz entra in zona DRS. Ricciardo difende la P5 ma si toccano.

Hamilton +4.8 da Verstappen

Lap41/56Hamilton giro record 1:38.485

Hamilton +6.1 da Verstappen

Lap40/56 – Hammer Time, record nel terzo settore per l’inglese (+7.4 da Verstappen).

Lap39/56 – Anche Vettel ai box e rientra in P13.

Hamilton +8.4 da Verstappen

Lap38/56 – Adesso tutti tranne Vettel hanno effettuato il secondo pit stop

Lap37/56 – Hamilton ai box! Gomme Hard per l’inglese che rientra in P2 a +8.7 da Verstappen

Lap36/56 – Hamilton prosegue, Verstappen è a +12.5 secondi (adesso guadagna circa 9 decimi a giro)

Lap33/56 – Mercedes si complimenta con Hamilton e potrebbe andare ai box un giro dopo “Target +7” per montare gomme Medium

Lap32/56 – Con gomme nuove, Verstappen guadagna 4 decimi a giro su Hamilton. L’inglese può solo sperare in una Safety Car adesso.

Leclerc va ai box.

Lap30/56 – Verstappen rientra con gomme Hard in P3 (ma supera subito Perez e adesso è P2). Ad Hamilton dicono “Target +6”

Hamilton giro record 1:40.081

La Ferrari prova l’undercut di Sainz su Ricciardo, ma il pit stop è lento. Ricciardo va quindi subito ai box per mantenere la posizione sullo spagnolo.

Lap29/56 – Dopo qualche curva a bassa velocità causa VSC, Hamilton torna a martellare.

Hamilton +2.5 da Verstappen

Verstappen ai box per difendersi dall’undercut!

Lap28/56 – I commissari rimuovono i detriti e si torna in gara

Lap27/56 – VIRTUAL SAFETY CAR

Troppi detriti in pista

Lap26/56 – Alfa Romeo TR: “Antonio, dirai la posizione ad Alonso”

Giovinazzi TR: “No, mi ha spinto fuori pista”.

Alfa Romeo TR: “Dai la posizione e non discutere”

Lap25/56 – Hamilton continua a guadagnare su Verstappen.

Hamilton +3.3 da Verstappen

Intanto Alonso si diverte con sorpassi e contro sorpassi, a limite del regolamento, con l’Alfa Romeo di Giovinazzi.

Lap24/56 – Hamilton +4.3 da Verstappen

Lap22/56 – Hamilton record nel primo settore. L’inglese ha ridotto il gap da Verstappen a +4.7

Lap21/56 – Intanto è ottimo il passo gara delle Ferrari, Leclerc guadagna 1 secondo a giro su Ricciardo e anche Sainz è ormai prossimo alla zona DRS

Lap20/56 – Ecco che Lewis Hamilton cerca di colmare il gap guadagnando mezzo secondo nell’ultima tornata

Lap19/56 – Il Gap tra Hamilton e Verstappen rimane fisso a 6 secondi. Così sarà dura per Hamilton tentare un undercut al secondo pit stop

Lap17/56 – Bottas ha intanto difficoltà a superare Tsunoda per conquistare la P9

Lap16/56 – Alonso TR: “Raikkonen mi ha superato andando fuori pista, deve ridarmi la posizione”

Lap15/56 – Bottas ai box, Hamilton ha portato le gomme in temperatura e si avvicina all’olandese

Lap14/56 – Verstappen vola con le Hard.

  • Hamilton +6.7 da Verstappen
  • Perez +4.5 da Hamilton
  • Leclerc +9.5 da Perez
  • Bottas +4.1 da Leclerc

Gasly procede lentamente, problemi probabilmente alle sospensioni

Lap13/56 – Hamilton va adesso ai box per montare gomme Hard, rientra in P2 a 5.5 secondi da Verstappen.

Verstappen giro record 1:40.102

Lap12/56 – Hamilton rimane ancora in pista. Perez e Leclerc ai box.

Pit stop lento per Perez che rientra comunque in P3, ma a 11.2 secondi da Verstappen

Verstappen giro record 14:40.426

Lap11/56 – Lewis Hamilton procede mentre Verstappen fa record nel secondo e terzo settore.

Ricciardo e Sainz ai box

Lap10/56 – Verstappen ai box, prova l’undercut!

L’olandese è rientrato in P5, ma ha subito superato Ricciardo e ha Leclerc a +3.7 secondi

Lap9/56 – Verstappen si fa vedere minaccioso negli specchietti di Lewis Hamilton

Lap8/56 – Verstappen TR: “Penso di avere un passo migliore di Hamilton ma non riesco a passarlo”

Lap7/56 – Norris supera Sainz e sale in P6.

Sainz si riprende la posizione qualche curva dopo.

Lap6/56 – Hamilton e le Red Bull stanno scappando via

  • Verstappen +0.4 da Hamilton
  • Perez +2.9 da Verstappen
  • Leclerc +7.8 da Perez
  • Ricciardo +1.9 da Leclerc
  • Sainz +2.2 da Ricciardo
  • Norris +1.8 da Sainz

Bottas P10

Lap5/56 – Max Verstappen ha tagliato curva 19, la direzione gara ha cancellato l’ultimo giro cronometrato dell’olandese che si è comunque avvicinato a +0.5 da Hamilton

REPLAY – Contatto Stroll-Latifi al primo giro

Lap4/56 Hamilton giro record 1:41.250. Ocon ai box

Verstappen risponde ad Hamilton con il record nel primo settore

Lap3/56 – Verstappen rimane incollato agli scarichi di Hamilton

  • Verstappen +0.6 da Hamilton
  • Perez +2.0 da Verstappen
  • Leclerc +2.7 da Perez
  • Ricciardo +0.8 da Leclerc
  • Sainz +1.5 da Ricciardo
  • Norris +1.5 da Sainz

Lap1/56 – Parte bene Hamilton che si prende la prima posizione alla prima curva portando all’esterno Verstappen.

Ottima anche la partenza delle McLaren che insidiano subito la Ferrari di Sainz nonostante la mescola meno performante

Sono previsti almeno due stop per tutti i piloti

Giro di formazione!

ore 20:59 – Gomme per la partenza:

Soft: Sainz e Tsunoda

Tutto gli altri con le Medium

ore 20:56 – Aggiornamento meteo

  • Temperatura ambiente: 27°C
  • Temperatura asfalto: 37°C

ore 20:54 – Tutto ok per la monoposto di Gasly, il francese ha concluso la preparazione pre gara

ore 20:42 – Qualche problema sull’AlphaTauri di Gasly. I meccanici stanno lavorando per consentire al francese di partecipare alla gara

ore 20:20 – Semaforo verde! Pit lane aperta per i giri di formazione in griglia di partenza.

ore 19:30 – La Drivers Parade si apre con un Daniel Ricciardo in perfetto stile Texano

Immagine


Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli Motorsport: “La gomma media è stata preferita dalla maggior parte dei piloti che sono arrivati al Q3; partire con questa mescola consentirà infatti una maggiore flessibilità in termini di strategia. Per gli altri gestire le soft per evitare il surriscaldamento – soprattutto al posteriore – è fondamentale in queste condizioni di caldo; questa temperatura renderà le Medium e le Hard le scelte chiave per la gara.”

“Una strategia a due soste è la più probabile, con le alte velocità e le superfici abrasive che usurano rapidamente le gomme. Allo stesso tempo, la perdita di tempo relativamente bassa in pit lane e i numerosi punti di sorpasso non rendono troppo vantaggiosa la strategia ad uno stop. Riguardando la strategia a due soste, ci sono diverse combinazioni di stint abbastanza vicine in termini di tempo; a secondo delle circostanza della gara, i team potranno variare quindi le strategie creando un’ancora più intensa battaglia strategica.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Diretta Gara GP Stati Uniti Risultati Gara GP Stati Uniti Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi.

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.