F1 | Risultati GP Olanda – Tripudio per Verstappen: Max torna in testa al mondiale, P5 Leclerc

La F1 torna a Zandvoort: casa di Max si rinnova – dalla prima fila – il duello mondiale, Ferrari dalla terza fila. Segui in live il GP d’Olanda.

La cronaca live del GP d’Olanda inizierà alle ore 14.20

L’articolo si aggiorna automaticamente

LAP72 – È tripudio orange a Zandvoort.

Lap72 – BANDIERA A SCACCHI: TRIONFA MAX VERSTAPPEN su Hamilton (giro veloce per lui) e Bottas. Alonso supera all’ultima tornata Carlos Sainz.

Lap70 – Torna ai box anche Lewis Hamilton.

Lap69 – Giro veloce per Valtteri Bottas: 1:12.549, poco prima James gli ha chiesto di abortire il giro. Alonso vicino a Sainz.

Lap68 – Fermano Bottas per lasciare un pit “gratis” a Hamilton: “Non stiamo cercando di fare il giro veloce”.

Lap67 – Perez supera Norris. Norris chiude il messicano che si lamenta: “Non è stato molto leale”, contatto tra i due. Ai box Bottas.

Lap66 – Piccolo bloccaggio per Verstappen. Alonso è in zona DRS di Sainz, dopo che lo spagnolo ha perso tempo nei doppiaggi.

Lap65 – Le rovinate gomme di Hamilton. Alonso nel frattempo acciuffa Sainz per la P6, lotta aperta.

Lap64 – Aggiornamento tempi. Intanto Verstappen doppia Leclerc.

Lap62 – Radio Verstappen: “Le gomme di Hamilton sono finite”. Hamilton ha ora un ritardo di oltre 4 secondi.

Lap61 – Perez ingaggia la lotta con Norris: 8 decimi di distacco, zona DRS. Intanto crolla in prestazioni Lewis Hamilton, ora a 4 secondi.

Lap60 – Team Radio Leclerc: “Puoi cominciare a spingere. Mode Race”. Il distacco tra Charles e Gasly è di circa 4 secondi. Hamilton intanto si lamenta, le gomme iniziano a cedere.

Lap59 – Grafico che lascia più di qualche dubbio, Verstappen continua, mentre Hamilton lascia qualche metro: 2.8 secondi il distacco ora.

Lap58 – Chiedono a Leclerc di girare in 1:14.4, risponde il ferrarista: “È impossibile”.

Lap57 – Battaglia a distanza da Max e Lewis. 1.6 il gap tra i due rivali.

Lap56 – Perez prende e supera Ricciardo per entrare in zona punti: “Andiamo! Chi è il prossimo?”

Lap55 – Un po’ confuso il team radio tra Hamilton e l’ingegnere. Dicono all’inglese che deve arrivare fino in fondo con queste gomme, ma Hamilton vuole provare a prendere Verstappen. Confusione dal muretto.

Lap54 – Verstappen fatica a doppiare Vettel e Kubica, Hamilton arriva fino ad 1.3s di distacco. La Red Bull torna tuttavia agevolmente a 2.0 dopo pochi istanti.

Lap53 – Dà tutto Lewis Hamilton. Abbassa il gap a 2 secondi.

Lap52 – Hamilton: “Sto uccidendo le mie gomme tenendo questo ritmo”. Intanto Leclerc recupera su Gasly, guadagnando 2 secondi in 2 giri.

Lap51 – Hamilton spinge e prova a registrare parziali record, è ora a 2.7 da Max, Lewis: “Sono così veloci!”

Lap49 – Ritiro per Tsunoda, che torna in pit-lane e parcheggia la monoposto.

Lap48 – Sergio Perez ai box. Gomma soft per il messicano, tenterà di togliere il punto addizionale a Hamilton. L’inglese fa il giro veloce ma dice: “Non riuscirò ad arrivare fino in fondo con questo set”.

Lap47 – Ocon raccoglie con un sacchetto di plastica in pista: “Controllate i freni, ragazzi”.

Lap46 – Hamilton continua a lamentarsi: “Avevamo ancora prestazione nel set di gomme precedente… Perché ci siamo fermati così presto?”

Lap44 – Hamilton: “Sembra non ci sia alcun vantaggio. Ci abbiamo provato troppo presto.”

Lap43 – Al termine del 43mo giro rientra mesto Mazepin in garage. Russo costretto al ritiro. Hamilton si lamenta della strategia, ed è ora molto preoccupato in radio.

Lap43 – Rientra ai box Lando Norris. Gomma bianca per il britannico, ora in P11.

Lap42 – Il momento di uscita dai box di Verstappen.

Lap40 – Risponde la Red Bull: Verstappen ai box per montare gomma hard, ma il #33 viene accolto da un boato all’uscita dai box. È ancora leader della corsa. Gap ora di oltre 3 secondi.

Lap39 – BOX per Lewis Hamilton, che vuole sorprendere Verstappen ora con un attacco. Gomma media per l’inglese che però ha traffico davanti: “Perché mi avete fermato con questo traffico?”

Lap39 – Partito con mescola media, Norris è l’unico a dover ancora effettuare la prima sosta.

Lap38 – Testacoda per Sebastian Vettel in lotta in curva 3. Posteriore perso, il tedesco è per questo in P17.

Lap37 – Aggiornamento tempi.

Lap35 – Russell penalizzato di 5 secondi, troppo veloce in pit-lane. Intanto divario Verstappen-Hamilton a 1.5 secondi.

Lap34 – Pit stop anche per Tsunoda, Giovinazzi, Mazepin, Alonso, ma soprattutto Leclerc. Il monegasco torna in pista in P5, alle spalle di Gasly. Hard anche per il #16.

Lap32 – Ai box Carlos Sainz, ora con gomma hard. Verstappen e Hamilton sono piuttosto vicini: 1.6 secondi tra i due.

Lap30 – Boato Orange: Verstappen si libera di Bottas e torna in P1. Hamilton lo emula e torna in P2, Bottas torna ai box nel giro 31.

Lap29 – Verstappen arriva in zona DRS di Bottas, è ora a 5 decimi.

Lap28 – Gasly scavalca Alonso, non una buona notizia per i Ferrari.

Lap27 – Lotta tra Gasly e Alonso per la sesta piazza, Verstappen mette 1.6 tra sé e Hamilton.

Lap26 – Forsennato ritmo per Hamilton, che si porta a 1.4 secondi da Verstappen. Davanti a loro ancora Bottas.

Lap24 – Box per Pierre Gasly, gomme medie per lui. Tra Max e Lewis 2 secondi.

Lap22 – Hamilton fa il giro veloce. Intanto Leclerc si avvicina molto a Pierre Gasly, il monegasco è quasi in zona DRS.

Lap21 – Risponde subito Verstappen che va a coprirsi. Pit-stop e gomma media anche per l’olandese.

Lap20 – Pit-stop per Lewis Hamilton! Gomma media per l’inglese che rientra in P3. Pit un po’ lento, posizionamento non perfetto di Hamilton.

Lap19 – Sergio Perez continua la risalita, sorpassato Latifi: è ora in P16. Bel sorpasso del messicano.

Lap18 – Divario di 3.5 secondi tra Max e Lewis. Bottas segue ad oltre 7 secondi dal compagno: “Così non possiamo avvicinare i leader”.

Lap16 – Perez supera Mazepin per la P17. Dicono ad Alonso in radio che Ocon è più veloce, lo spagnolo: “Posso andare più veloce, ma gestisco gli pneumatici”.

Lap15 – Continua la bagarre a distanza in vetta alla gara: Verstappen comanda di oltre 3 secondi su Hamilton.

Lap14 – Battaglia nelle retrovie, duello tra Mazepin e Latifi. Il canadese è ora in P16.

Lap13 – Verstappen torna a girare sotto l’1:15, e torna a girare anche più veloce di Hamilton. Dal box McLaren confermano che Ricciardo non soffre di problema alcuno.

Lap12 – Dopo oltre dieci giri le due Ferrari sono in P5 e P6. Leclerc spinge e prova a colmare il gap di 3 secondi con Gasly. Pit anticipato anche per Vettel, ora su hard.

Lap11 – Comunicano a Verstappen che Hamilton sta spingendo. Dal muretto Red Bull pensano che Mercedes sia su una strategia a due soste.

Lap10 – 1:14.7, giro record per Lewis Hamilton, che va sotto i tre secondi. Spinge l’inglese. Perez torna ai box per montare gomma media.

Lap9 – Piano B per Leclerc: così viene comunicato dal muretto al monegasco.

Lap8 – Verstappen martella in 1:14.9. Hamilton a 3.3 secondi. Nelle retrovie Perez va a bloccaggio, in modo pesante.

Lap7 – Ocon: “Fernando è lento davanti!”. Intanto Verstappen mette quasi 3 secondi tra sé e Hamilton.

Lap5 – Continua la corsa, rischio tra le due Alpine. Hamilton: “Faccio fatica a mantenere il ritmo”. Box per Schumacher.

Lap4 – Ecco le posizioni dopo i primi giri, ecco anche la scelta delle gomme in partenza.

Lap3 – Russell: “Ricciardo sta perdendo olio!”

Lap1 – Si spengono i semafori e scattano le vetture! Dalla pole position Verstappen mantiene la testa della corsa, seguito da Hamilton e Bottas. Leclerc tenta di attaccare senza successo Gasly. Alonso e Ocon scalzano Giovinazzi dopo una bagarre nelle prime curve.

Pre-gara

Ore15.00 – I meccanici lasciano la griglia. Semafori accesi: giro di formazione iniziato.

Ore14.58 – Sale la tensione a Zandvoort. Pochi minuti al giro di formazione.

Ore14.55 – Si prepara in corsia box anche Sergio Perez, che non potrà aiutare il compagno in partenza. Con lui dalla pit-lane scatterà anche Nicholas Latifi. Attimi di concentrazione per il poleman Verstappen.

Ore14.51 – Meno di dieci minuti alla partenza. Intanto in autodromo si intona “SuperMax”.

Ore14.50 – Binotto parla con Charles Leclerc. Nel frattempo, Helmut Marko si avvicina e parla a Pierre Gasly…

Ore14.48 – Concentrazione.

Ore14.47 – Sale la tensione, amplificata dall’atmosfera elettrica. Piloti che dopo l’inno si dirigono verso le proprie vetture.

Ore14.45 – Arriva il momento dell’inno nazionale olandese.

Ore14.41 – Attimi di festa sulla griglia di partenza del circuito di Zandvoort. Meno di 20 minuti al via.

Ore14.39 – La monoposto #33 in griglia.

Ore14.37 – Mattia Binotto nel pre-gara: “Un podio sarebbe un bel risultato, non credo la partenza sarà elemento chiave. Sarà una gara lunga, ci si aspetta tanta usura di gomme, con l’incognita della Safety Car. Dovremo sfruttare bene le opportunità.”

Ore14.35 – “Qualcuno sta per iniziare il suo 50° GP con la Ferrari”, pubblica la scuderia di Maranello.

Ore14.33 – Monoposto sul rettifilo principale, già posizionate sulla piazzola di partenza. Osserviamo intanto le strategie di Pirelli.

Ore14.31 – Mezz’ora alla partenza del gran premio. Meteo soleggiato sull’autodromo, 21°C la temperatura dell’aria, 35 gradi quella dell’asfalto.

Ore14.29 – Clicca qui per vedere l’intera griglia di partenza del GP d’Olanda.

Ore14.27 – I piloti stanno andando verso lo schieramento di partenza, George Russell in foto. Il compagno Latifi scatterà dalla pit-lane, insieme a Sergio Perez.

Ore14.25 – Atmosfera unica in quel di Zandvoort.

Ore14.24 – Prove di alcuni giri per i piloti: in pista anche Max Verstappen.

Ore14.22 – Osannato l’idolo di casa Max Verstappen, che scatterà dalla pole. La folla arancione acclama il 23enne della Red Bull.

Ore14.20 – Buon pomeriggio e benvenuti nella cronaca live della gara di Zandvoort. Semaforo verde in pit-lane, piloti in pista sotto il sole olandese.


La Formula 1 torna nei Paesi Bassi per la prima volta dal 1985. Nell’impegnativo tracciato di Zandvoort si scaldano i motori per il GP d’Olanda, set del tredicesimo atto della stagione 2021. In un contorno di compatti tifosi Orange, Max Verstappen sfiderà – tra le mura amiche – il rivale iridato. I duellanti, separati in classifica generale da soli tre punti, accenderanno la bagarre allo spegnimento dei semafori, previsto alle ore 15. gp olanda

Nel corso del sabato di Zandvoort, a conquistare la pole position è stato il beniamino di casa Max Verstappen, anticipando di pochi millesimi il rivale Hamilton, che scatterà proprio accanto al 23enne di Hasselt. Pole position di importanza non indifferente per il #33, in un circuito che – pur non essendo Montecarlo – non è certo luogo per sorpassi “facili”. gp olanda

Alle spalle dei due aspiranti campioni 2021 scatteranno l’altra Mercedes di Bottas e l’AlphaTauri di Pierre Gasly. Il francese, con un ottima prestazione, ha messo le proprie ruote davanti alle due rosse di Maranello, in quinta e sesta posizione. Fuori dai giochi, a sorpresa, Sergio Perez. Il messicano ha visto sfumare il Q2 senza aver la possibilità di mettere insieme un altro giro lanciato e potrebbe scattare dalla pit-lane con una nuova unità motrice. gp olanda

Quella di Checo non è tuttavia l’unica eliminazione a sorpresa: fuori dalla Top 10 ecco anche Lando Norris. L’inglese, pilota di punta di McLaren, partirà dalla tredicesima piazza. Ghiotta occasione per Ferrari per sorpassare la squadra di Woking in classifica costruttori.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.