F1 | GP Germania – Qualifiche: Pole position di Vettel, Hamilton 14°

In una sessione piena di colpi di scena è Vettel a spuntarla, conquistando la pole position davanti a Bottas e Raikkonen. Male Hamilton, 14° con problemi al cambio e la power unit sotto osservazione. Risultati Qualifiche Germania Griglia di partenza

Foto: F1 Twitter

Q1: Hamilton bloccato in quarta marcia

Contrariamente alle attese, la pista si presenta asciutta all’inizio delle qualifiche e un pallido sole fa capolino tra le nuvole.
La pista tuttavia rimane ancora insidiosa data l’acqua nell’erba sintetica a bordo pista e il fatto che la pioggia abbia lavato completamente la gomma dalla traiettoria. La sessione è stata quindi caratterizzata dall’asfalto in continua evoluzione, con tempi progressivamente in miglioramento.

A pochi minuti dall’inizio della sessione Vandoorne lamenta subito problemi al cambio.
Il miglior tempo della sessione va a Kimi Raikkonen che precede di soli 33 millesimi il compagno di squadra. Lontane le Mercedes, con Bottas quasi a mezzo secondo in terza posizione e Hamilton quinto, protagonista di tanti errori. Sorprendenti le Haas, quarta e settima rispettivamente con Grosjean e Magnussen, così come Leclerc, sesto. Male anche le Red Bull, con Verstappen ottavo davanti a Ricciardo.

Foto: F1 Twitter

Gli eliminati della prima sessione sono in ordine Ocon, Gasly, Hartley, Stroll e Vandoorne.
Il vero colpo di scena riguarda però Lewis Hamilton: l’inglese, già qualificato, in una delle sue escursioni aggressive sui cordoli ha danneggiato il cambio che si è bloccato il quarta marcia. Inutili i tentativi di raggiungere i box, con Hamilton che ha anche provato a spingere la sua W09, ma la difficoltà della sfida lo ha costretto a desistere e ad accostare la vettura, sulla quale  si è accasciato disperato. L’inglese partirà dunque dalla 14^ posizione. Allarmante inoltre il team radio, in cui si sente anche di un rischio per la power unit.

Foto: F1 Twitter


Q2: Ricciardo non prende parte alla sessione

Altro colpo di scena all’inizio del Q2: Daniel Ricciardo decide di recarsi subito nella zona interviste del paddock, rinunciando in questo modo a prendere parte alla sessione. Una scelta comprensibile quella dell’australiano, dato che dovrà comunque scontare una pesante penalità in griglia per la premeditata sostituzione della sua power unit.

Tutti scendono in pista con le gomme UltraSoft eccezion fatta per Verstappen, che prova ad accedere in Q3 con le gomme Soft. Il primo giro dell’olandese però è un tempo alto e non lo mette al sicuro da possibili sorprese.

Intanto Ericsson va lungo al tornante del motodrome, costringendo i due ferraristi a rallentare leggermente durante il loro giro veloce. La  tanta ghiaia portata in pista però costringe i commissari a esporre la bandiera rossa, danneggiando Verstappen che stava migliorando i propri intertempi.

Foto: F1 Twitter

Alla ripresa Verstappen non prende rischi e torna in pista con le Ultrasoft, facendo segnare subito il secondo tempo a 36 millesimi da Bottas e davanti alle due Ferrari. Le Haas segnano il quinto e il sesto tempo al primo tentativo e grazie all’ampio margine scelgono di non effettuare il secondo giro.

Gli esclusi dal Q3 sono rispettivamente Alonso, Sirotkin ed Ericsson, oltre ai sopra citati Ricciardo ed Hamilton. Ennesima grande prestazione di Leclerc, che accede alla lotta per la Pole Position assieme a Bottas, Verstappen, Raikkonen, Vettel, Magnussen, Grosjean, Hulkenberg, Sainz e Perez.

Foto: F1 Twitter

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori. Clicca qui per info

Q3: Vettel profeta in patria

Si abbassano leggermente le temperature con il sole che viene un po’ oscurato dalle nuvole. L’ordine con cui i top driver scendono in pista è Raikkonen, Vettel, Bottas e Verstappen.

Vettel segna il miglior tempo in 1:11.539, ma Bottas è secondo a soli 170 ms. Terzo Raikkonen davanti a Verstappen. Al secondo tentativo il tedesco sceglie di conservarsi l’ultimo colpo in canna. Si migliorano sia Raikkonen che Bottas, che guadagna la pole position provvisoria, ma con uno straordinario colpo di reni Vettel riconquista la prima posizione in 1:11.212, mandando in delirio il pubblico tedesco.

Risultati Qualifiche Germania Griglia di partenza
Foto: F1 Twitter

Per la gara sarà molto interessante vedere le rimonte di Hamilton e Ricciardo.lPer i primi quattro invece nulla appare scontato, con Verstappen pronto a cogliere ogni occasione.iPer la gara degli altri difficilmente qualcuno potrà impensierire le Haas, mentre sarà molto interessante seguire in particolare le due Renault, Leclerc e Alonso. Appuntamento a domani alle 15.10 per la gara.

Il Monitor dei Tempi – GP Germania [FP2] – I top team sembrano a sorpresa pari, ma l’incognita saranno le gomme!

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.