F1 | Ritiro di Raikkonen, Domenicali: “Ho avuto il privilegio di lavorare con lui”

Kimi Raikkonen ha annunciato che questa sarà la sua ultima stagione in F1. Diversi i messaggi che sono successivamente giunti, tra cui quello di Stefano Domenicali in cui lo definisce una parte incredibile di questo sport Raikkonen Domenicali

Kimi Raikkonen ha annunciato che questa sarà la sua ultima stagione in F1. Una notizia che è arrivata attraverso i social e che ha fatto probabilmente piangere tutto il mondo della F1. Si, perché una personalità come quella di Kimi forse non la rivedremo più. Iceman: soprannome che lo ha contraddistinto per tutto il suo periodo all’interno del Circus, un periodo che purtroppo è arrivato al capolinea. Diversi i messaggi che sono arrivati dopo questa notizia, tra cui anche quello dell’amministratore delegato della Formula 1, Stefano Domenicali.

“Kimi è una parte incredibile del nostro sport, un amico personale e un vero campione”, dichiara Domenicali. Ho avuto il privilegio di lavorare con lui in Ferrari e di conoscere la persona fantastica che è. Ci mancherà il suo stile unico. Auguriamo a lui e alla sua famiglia il meglio per il futuro.”


Leggi anche: F2 | Novità in Charouz: sostituito Beckmann, al suo posto Enzo Fittipaldi


Kimi Raikkonen, nonostante il suo carattere freddo, ha scaldato il cuore di tutti gli appassionati. Probabilmente il pilota più amato al momento e resterà per sempre nei ricordi di noi italiani. Un palmares di oltre 100 podi, in cui 21 volte è salito sul gradino più alto, e di 18 pole position e, soprattutto, un titolo mondiale, vinto nel 2007, 14 anni fa. Il GP del Brasile che lo incoronò campione del mondo, contro tutti i pronostici che lo davano sfavorevole. Una rincorsa al titolo avvenuta a bordo della Rossa che, alla fine, trovò il suo lieto fine. Nostalgia e ricordi di quel 21 ottobre in cui divenne più bello essere italiani, perché dopo quella stratosferica doppietta sul circuito di Interlagos, eravamo diventati campioni del mondo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia