F1 | Robert Kubica pessimista in vista di Melbourne: “Mi sento pronto al 20 percento.”

La stagione 2019 non è iniziata assolutamente bene per la Williams: due giorni di test saltati e i dati ricevuti sono pochi. Robert Kubica spiega come il suo Team arriva a Melbourne.

Kubica Williams
Foto: F1

Sono passate cinque stagioni da quando la Williams lottava costantemente per il podio, un lustro che segna un’involuzione pazzesca di anno in anno.

Robert Kubica dovrebbe essere entusiasta di ritornare a correre dopo un lungo stop dovuto all’incidente rimediato nel Rally d’Andorra 2011, ma l’entusiasmo è spezzato da una Williams assolutamente indietro e più lenta rispetto alle altre contendenti.

Kubica ha simulato una qualifica il venerdì mattina e i risultati ottenuti non lasciano ben sperare; il giro più veloce del polacco è stato 1’18″993 con la gomma più veloce (C5) distante 2.772 secondi da Sebastian Vettel che ha siglato il giro più veloce, a parità di mescola. Tuttavia, come affera lo stesso Kubica, mìnon c’è stata una vera e propria simulazione di gara: la più lunga è durata solo 15 giri.

Kubica test
Foto: F1

Queste le sue dichiarazioni: “Affrontare la prima gara dopo 8 anni senza la giusta preparazione sarà molto difficile. Però la situazione è questa e io non posso cambiarla quindi devo essere certo di fare tutto nel verso giusto dalla mia parte. Probabilmente so il 20 percento delle cose che dovrei sapere per andare in Australia preparati. Il resto è sconosciuto. Il mio long run più lungo è durato 15 giri quindi ci sono molti punti di domanda. Ma questa è la realtà e noi abbiamo fatto il massimo che potessimo fare. Il mio ultimo run è stato mercoledì pomeriggio e solo in quell’occasione ero piacevolmente sorpreso dal passo che avevo. Ero fiducioso ma la mia fiducia è andata via perché l’auto non era nel giusto stato”.

Alla domanda su un obiettivo per Melbourne, Robert Kubica ha risposto: “Dobbiamo essere certi che la macchina stia unita e che sia un unico pezzo!”

Kubica test 2019
Fonte: Wikipedia

Una risposta che sa di resa ancora prima di iniziare e che può benissimo far intendere la situazione grave in casa Williams e l’aria che gira a Grove. La Williams ha davvero toccato il fondo e invece di risalire lo sta raschiando.

Intervista ESCLUSIVA a Giancarlo Fisichella: “Leclerc ha tutti i numeri per andar forte, non sarà lontano da Vettel”

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.