F1 | Romain Grosjean si racconta, un anno dopo l’incidente: “Tornare a correre era l’unica decisione possibile”

Romain Grosjean si racconta senza filtri nel podcast di Nico Rosberg, tornando a parlare dell’incidente in Bahrain e della decisione di tornare a correre.

Romain Grosjean racconta incidente

In Bahrain Romain Grosjean racconta di essere rinato, dopo il terribile incidente di cui è tornato a parlare nel podcast di Nico Rosberg. Alle 15.10 del 29 Novembre di un anno fa, il francese usciva miracolosamente cosciente dalle fiamme divampate dopo un incidente spaventoso, a pochi secondi dalla partenza.

È proprio Romain Grosjean a volersi raccontare durante la puntata a lui dedicata, in cui il francese è tornato a parlare dell’incidente che gli ha cambiato la vita. Dopo quella domenica impossibile da dimenticare, la decisione di tornare a correre è stata però quasi immediata. Per l’ex pilota Haas, infatti, il motorsport è un amore troppo grande per potervici rinunciare, e così è presto arrivato l’annuncio del suo ingaggio in IndyCar.

Leggi Anche:

Analisi tecnica F1 | Come viene definito l’assetto di una monoposto

“Io amo correre e non ho mai davvero pensato di smettere. Anche mentre ero nel letto d’ospedale, in Bahrain, il mio primo pensiero era tornare in tempo per l’ultima gara della stagione. Volevo esserci a tutti i costi ad Abu Dhabi” – racconta Romain Grosjean nel podcast ideato da Nico Rosberg.

“So che le persone avrebbero capito, se avessi deciso di ritirarmi. Sarebbe stata quasi una decisione normale, ma noi piloti scegliamo questo lavoro proprio perché non siamo normali. Siamo nati per competere e finché c’è questo desiderio di mettermi alla prova, non c’è alcun motivo per smettere”.

“Non penso di aver concluso ancora la mia carriera nel motorsport. Dopo l’incidente, ho pensato che se avessi smesso, avrei lasciato qualcosa di incompiuto e non mi sarei sentito bene con me stesso. Non ho avuto paura di tornare a sedermi in macchina, i test con il mio nuovo team non mi preoccupavano. Tornare a correre è stato un po’ differente, ma per è stata senza dubbio la decisione giusta”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

 

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.