F1 | Ross Brawn: “Ecco perché Leclerc mi ricorda Schumacher e Hamilton”

Nella recente edizione della sua rubrica sul sito della F1, Ross Brawn ha parlato di come Leclerc gli riporti alla mente le gesta di Schumacher e Hamilton.

 

ross brawn leclerc
Charles Leclerc, foto: Scuderia Ferrari

Spenti i riflettori sul Gran Premio del Portogallo, Ross Brawn ha elogiato, nella sua rubrica sul sito della F1, Leclerc, ammettendo che le azioni in pista del monegasco gli ricordino le prestazioni di Schumacher e Hamilton.

L’ingegnere britannico ha per prima cosa ha guardato al buon quarto posto del monegasco a Portimao: “È stata un’altra prestazione molto solida da parte di Charles, sta continuando a motivare la Ferrari per il prossimo anno”.

“La squadra – continua il direttore tecnico della F1 – saprà che quando sarà in grado di dargli una monoposto competitiva lui porterà a casa i risultati”.

Gli atteggiamenti nei confronti del team che un pilota può adottare quando si trova a guidare un’auto difficile sono due. Può demotivare la squadra, ma così facendo nessuno trae giovamento e le prestazioni continuano a calare: è un doppio smacco”, dice l’ex team principal della Brawn GP.

“La seconda via percorribile è quella che ha intrapreso Charles, ovvero il tentare di scavare più a fondo per trovare prestazioni talvolta inaspettate che possano portare positività all’interno della squadra”.

“Così facendo – spiega Brawn – quando avrà una buona macchina sarà un pilota più forte e completo“.

Il paragone con Schumacher e Hamilton

L’ex ingegnere della Ferrari, artefice degli anni d’oro del Cavallino ad inizio anni 2000, si è soffermato sulla somiglianza che vede con Schumacher in Leclerc.

Ross Brawn ha così parlato: “Spesso mi sono sentito con Michael – spiega – c’erano gare che non avrebbe dovuto vincere a causa dell’inferiorità della monoposto e che eppure ha vinto. Trovare un modo per vincere anche quando sembra non possa esserci: questo è quello che fa un campione del mondo“.

Ma il paragone che fa Brawn non è solo tra Leclerc e Schumacher, ma tira in ballo anche Hamilton: “Anche Lewis lo ha dimostrato. Ora certamente ha una grande vettura, ma ricordo che vinse gare anche quando non era sulla monoposto migliore“.

Charles sta facendo lo stesso alla Ferrari in questo periodo, conclude Ross Brawn. L’ingegnere, ora ai vertici della FOM, paragona Leclerc a due giganti della Formula 1.

Essere menzionati accanto a due piloti così importanti non è da tutti. Il paragone è pesante, ma siamo certi che Leclerc abbia la capacità per reggerne il peso.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Imola riformula la deroga al DPCM: inviata al governo una proposta per riempire almeno il 50% delle tribune

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.