F1 | Russell impressionato dal Qatar: “Losail mi ricorda il Mugello”

Dopo il primo approccio al simulatore, George Russell commenta il circuito di Losail in Qatar, avventurandosi in un paragone con il Mugello.

russell qatar mugello
Fonte: @unknown

Dalla Gran Bretagna verso la penisola arabica, passando per la Toscana. L’inglese futuro sposo Mercedes, George Russell ha parlato della new entry nel calendario 2021, la pista di Losail. Il giovane astro nascente della Williams è rimasto stupito dopo aver girato, su simulatore, sul tracciato qatariota. È rimasto tanto impressionato da paragonare l’autodromo ospitante il primo GP del Qatar di F1 al Mugello, presente nel programma rivisto della passata stagione.

Il #63 ha commentato dapprima quella che per lui è la principale differenza tra i due circuiti: “Il Mugello è più ondulato, il Qatar è piatto”, ha affermato Russell. L’inglese ha proseguito: “Tuttavia, in termini di layout delle curve, sia a sinistra che a destra, ed in termini di velocità, la pista di Losail ha sentori di Mugello.”


Leggi anche: F1 | L’Andalusia pensa di organizzare un GP di F1 a Jerez nel 2022


Nel prosieguo dell’intervista, il 23enne di King’s Lynn ha commentato: Losail è molto veloce e scorrevole. Non hai molto tempo per rilassarti e poi, ovviamente, affronti il lungo rettilineo. Sono molte le curve a media velocità, in quarta o quinta marcia: soltanto una, che ritengo interessante, è lenta. Dopodiché c’è il rettilineo, che è davvero lungo.”

Un’incognita, per il pilota del team di Grove, sarà la ricerca del setup delle varie squadre: “Sarà complicato. Penso che ci saranno differenze di strategia sul carico aerodinamico, perché il rettifilo è davvero lungo, ma servirà downforce nelle molte curve del tracciato.”

Russell, commentato il Qatar ed accostatolo al Mugello, si è poi concesso una riflessione sull’ultima parte di stagione: “Nelle ultime cinque gare avremo due nuove piste ed una Abu Dhabi rinnovata. Includendo anche la qualifica sprint del Brasile potrebbero esserci diverse incognite nel finale di mondiale.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.