F1 | Sainz: “Posso essere subito veloce. Contento del miglioramento Ferrari, nel 2021 un altro step”

Arrivano nuove dichiarazioni da parte di Carlos Sainz sul suo passato ‘italiano’ in Toro Rosso e quello che si aspetta dalla Ferrari del 2021.

Ferrari 2021
Foto: Carlos Sainz via Twitter

Essere un pilota Ferrari porta ad avere una pressione mediatica fuori dal normale. Se ne sta accorgendo anche Carlos Sainz che, dal momento in cui è diventato un pilota Ferrari a tutti gli effetti, si trova a dover rilasciare dichiarazioni su dichiarazioni riguardo la sua nuova avventura e ciò che spera possa portargli il 2021. Lo spagnolo, dopo alcuni giorni di vacanza, è rientrato a Madrid e tra pochi giorni partirà per Maranello in modo da iniziare a lavorare a una stagione che per lui sarà molto importante.

“Sarò un pilota Ferrari nel 2021. Credo che già questo sia tanto. Diventare membro di questo team è il sogno di ogni pilota. Indipendentemente dalla situazione della squadra è davvero difficile rifiutare un’offerta del genere. Ero sicuro di trovarmi subito a mio agio. Alla fine sono già stato con la Toro Rosso che era un team italiano e anche lì l’atmosfera era ottima. Conosco l’italiano, conosco molte persone lì e credo che potrò essere subito competitivo

Dal punto di vista delle emozioni è un qualcosa di indescrivibile poter guidare per la scuderia più vincente e storica della Formula 1. Quando sono stato a Maranello ho avuto modo di parlare con molte persone, ho visto grande voglia di tornare ad essere veloci in pista. Ognuno sta dando il meglio di sé e lo si poteva già notare nei grandi passi avanti fatti da Ferrari dopo un inizio di stagione molto difficile e questo mi fa ben sperare per il 2021. Hanno sviluppato molto la macchina e sono in una posizione diversa rispetto a sei o sette mesi fa. Spero di poter aiutare a fare un ulteriore step in avanti. Posso assicurarvi che non andrei mai in una squadra se non mi trasmette buone sensazioni, questo è sicuro”.


Seguici anche su Instagram

F1 | Sainz in pista con la Ferrari SF71-H a fine gennaio