A TCFormula 1

F1 | Sale Aston Martin, scendono i motorizzati Ferrari: il confronto tra 2022 e 2023

Andiamo a vedere il confronto tra le classifiche dei costruttori tra 2022 e 2023: balzo in avanti di Aston Martin, scende Ferrari.

A una settimana dal termine della stagione, andiamo a vedere il confronto tra le classifiche dei costruttori tra 2022 e 2023. Tra alcune sorprese della prima parte di stagione ad alcune squadre che sono state in grado di risalire durante l’anno, quella appena conclusa è stata un’annata molto imprevedibile.

confronto 2022 2023 ferrari
Andiamo a vedere il confronto tra le classifiche dei costruttori tra 2022 e 2023: balzo in avanti di Aston Martin, scende Ferrari – Foto: f1ingenerale

Fatta eccezione per il dominio della Red Bull, unica grande costanza della stagione che ha visto Verstappen conquistare il terzo titolo iridato, le gerarchie in griglia sono cambiate molto rapidamente. A inizio stagione Aston Martin ha colpito tutti per la grande competitività messa in mostra sia nei test che nel primo Gran Premio dell’anno.

La scuderia di Lawrence Stroll non ha saputo poi rispettare le aspettative che si erano create, soprattutto a causa di uno sviluppo che non ha convinto a pieno. Nonostante ciò il team di Alonso è riuscito a passare dalla settima posizione del 2022 alla quinta del 2023, subito alle spalle dei top team.


Leggi anche: F1 | “Non fu facile”, Hamilton torna a parlare di Abu Dhabi


Guardando lo schema comparativo, si nota come tutti e tre i team motorizzati Ferrari abbiano fatto peggio rispetto alla passata stagione. La Rossa ad Abu Dhabi non è riuscita a conquistare il secondo posto che avrebbe eguagliato il risultato dello scorso anno mentre Alfa Romeo e Haas hanno chiuso il 2023 rispettivamente al nono e al decimo posto.

confronto 2022 2023 ferrari
Il grafico comparativo tra 2022 e 2023 – Foto: formula 1 (via X)

Discorso invece opposto per quanto riguarda i motorizzati Mercedes. Oltre alle Frecce d’Argento e alla già citata Aston Martin, anche la Williams e la McLaren hanno fatto uno step in avanti. Quest’ultima, dopo un inizio di stagione molto difficile, è stata in grado di risalire lentamente la classifica fino al quarto posto finale.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter