F1 | Sauber verso un nuovo accordo con Ferrari anche dopo il 2021

Sauber sarebbe vicina a un nuovo accordo con Ferrari per poter usare i motori provenienti da Maranello anche dopo il 2021. Abbandonata l’opzione Renault.

Ferrari 2021
Foto: autosport

Dal 2010 la Sauber è diventata partner di Ferrari, arrivando persino ad adottare il nome Alfa Romeo. L’accordo tra le due aziende scadrà al termine di questa stagione ma si sta lavorando affinché il team italo-svizzero possa montare sulle proprio monoposto dei motori Ferrari anche al termine del 2021.

Secondo quanto riportato da Autosport, sarebbe vicina la firma di un prolungamento fino al 2025, anno in cui potrebbero essere introdotte nuove power-unit. Dietro il nuovo accordo ci sarebbe anche la voglia, da parte di Sauber, di non andare  a rivoluzionare un progetto 2022 ormai più che avviato. L’Alfa Romeo, infatti, nell’attesa di presentare la nuova monoposto, sta già lavorando, come tutti i team, al cambio regolamentare del 2022. Proprio per questo cambiare fornitura comporterebbe una serie di modifiche, ad esempio alla scatola del cambio.

Nelle scorse settimane si parlava di un possibile passaggio al motore Renault. L’azienda francese, dopo i grandi passi avanti fatti nel 2020, si troverà ad essere senza team clienti dopo il passaggio della McLaren alle power unit Mercedes. Inoltre la rinnovata partnership con Alfa Romeo, unita alla conferma di Antonio Giovinazzi come pilota, non fa altro che rafforzare il rapporto con Ferrari. Ne aveva parlato anche Frederic Vasseur, team principal della scuderia.

“Non voglio parlare degli aspetti economici. Abbiamo bisogno di persone motivate che possano aiutarci a sviluppare al meglio le nostre vetture. Il fatto che Alfa Romeo abbia rinnovato la partnership con la Sauber è un bel traguardo. Ci permette di fare un altro step in avanti. Credo sia un ottima cosa per l’azienda”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Ecclestone: “Hamilton? Ritardano il rinnovo per dare spettacolo”