F1 | Saward: “L’Arabia Saudita vuole due gare nel 2023. Singapore in pole per sostituire il GP di Russia”

Secondo il giornalista Joe Saward l’Arabia Saudita starebbe puntando ad ospitare due corse nella prossima stagione mentre il Gp di Russia di quest’anno dovrebbe essere sostituito da una seconda gara a Singapore.

Gp Arabia Saudita
Il tracciato di Jeddah, in Arabia Saudita – Credits: SkySportF1

La Formula 1 deve ancora chiarire se sarà Singapore a sostituire il Gp di Russia quest’anno, ma già sono aperte le discussioni sul calendario 2023. La prima gara svoltasi in Arabia Saudita nel 2021 è stata teatro dell’ennesimo scontro tra Max Verstappen e Lewis Hamilton per la lotta al titolo, mentre l’edizione di quest’anno ha visto nuovamente Verstappen contendere la vittoria a Leclerc fino all’ultimo giro. Il fine settimana di Jeddah ha però dato luogo ad importanti discussioni sulle edizioni future dopo gli attacchi avvenuti vicino all’area del circuito. 

La Formula 1 molto probabilmente tornerà comunque in Arabia Saudita anche il prossimo anno, e di ciò è convinto il giornalista Joe Saward, secondo cui il circuito di Jeddah potrebbe ospitare ben due gare nel 2023.

Ho sentito che l’Arabia Saudita si sta preparando a stanziare più soldi per ospitare due tappe” ha dichiarato Saward.

Secondo il britannico la prima gara potrebbe tenersi a Jeddah, in primavera, mentre la seconda a Riyad, in autunno. Saward si dice convinto che la presenza di diverse tappe nelle regioni del medioriente non sarà d’ostacolo per l’obbiettivo.

Alla Formula 1 potrebbe non piacere l’idea. Ci sono già così tante gare mediorientali in campionato. L’Arabia Saudita ha molti soldi però, ed è il denaro a comandare in questi casi” ha spiegato.


Leggi anche: F1 | Sei Sprint Race nel 2023? La FIA valuta l’impatto che avrebbe su circuiti e personali


Saward si è poi espresso sul sostituto del Gp di Russia per quest’annoIl candidato principale sembrerebbe essere il Gp di Singapore, che per la prima volta nella sua storia ospiterebbe due corse nella stessa stagione.

Il dibattito principale ora riguarda il sostituto della Russia a settembre. Secondo le mie conoscenze ci sarà una seconda gara a Singapore o niente del tutto. Il Qatar pare invece sia fuori dai giochi“.

Se dunque pare certo che il Qatar non avrà il suo Gran premio quest’anno, secondo l’inglese sarà sufficiente attendere la prossima stagione.

Il Qatar tornerà in calendario nel 2023” ha infatti concluso.

Resta dunque da vedere se la Formula 1 soddisferà le pretese dell’Arabia Saudita e se le voci di una doppia corsa a Singapore per quest’anno verranno confermate.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Studente di Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport.