F1 | Scelte le gomme per il Gp di Francia

Pirelli ha ufficializzato la scelta delle gomme per il Gp di Francia: C2 come Hard, C3 come Medium e C4 come Soft. Mercedes e Ferrari molto aggressive nella decisione sulle mescole, mentre lavoro differenziato in casa RedBull. Gomme gp Francia

Scelte dei team per il Gran Premio di Francia – Foto: Pirelli

Domenica 23 Giugno il Circus approderà nuovamente in Europa, costretto a riscattarsi dopo il controverso Gran Premio del Canada. Il tracciato storico di Le Castellet, tornato nuovamente nel calendario l’anno scorso dopo ventott’anni, è pronto a dare nuovamente spettacolo.

La Mercedes sceglie in maniera molto aggressiva nove treni di gomme morbide, tre di medie e uno soltanto di dure per entrambe le guide. Stessa decisione anche per la Ferrari, che segue la scelta della scuderia campione del mondo.

Strategia differenziata in casa RedBull, con Verstappen che porta una dura, quattro medie e otto morbide, mentre Gasly, nel suo gran premio di casa, differisce di una media in meno e una morbida in più del compagno di squadra,

In Renault e Haas scelte uguali tra Ricciardo e Grosjean, con due hard, una medium e dieci soft e Hulkemberg e Magnussen, con una hard e due medium, e con ugual numero di soft.

McLaren, invece, punta su un set di C2, tre di C3 e nove di C4 con Sainz, che si distingue da Norris, il quale porta un treno di C2 in più e uno di C3 in meno.

In casa Racing Point scelte uguali per i due piloti, con otto soft, tre medium e due hard.

Anche le Alfa Romeo si attestano su una decisione uniforme tra le due guide, con una C2, due C3 e dieci C4, stessa scelta anche per la Toro Rosso di Albon. Gomme gp francia Gomme gp francia

Kvyan, invece, si diversifica dal compagno per un set di C2 in più e uno di C3 in meno.

Strategie differenti, infine, anche per i piloti della Williams: la casa inglese porta con Russell un set di hard, tre di medium e nove di hard, mentre Kubica avrà a disposizione due treni di hard, due di medie e nove di soft.

Seguici anche sui social 

F1 | Il ritorno di Zandvoort preoccupa la Pirelli, Isola: “Tecnicamente una grande sfida”