F1 | Sebastian Vettel campione green del Circus

Sebastian Vettel dopo il ritiro dal Gran Premio di Gran Bretagna, ha ripulito le tribune del circuito di Silverstone raccogliendo alcuni sacchi di spazzatura. Il tedesco ha dato ancora una volta prova di grande rispetto per il Pianeta, attivandosi per una causa che gli sta particolarmente a cuore.

VETTEL
Foto: Vettel raccoglie rifiuti sulle tribune dopo il Gran Premio di Silverstone

Vettel dopo aver abbandonato la sua vettura e terminata la gara di Silverstone, non ha perso la determinazione per rimboccarsi le maniche e dare il suo contributo all’iniziativa davvero particolare e insolita. Come sottolinea la sua scuderia, la Aston Martin, il gesto del pilota tedesco è un nuovo esempio della sua grande attenzione per la tutela dell’ambiente.

A pubblicare una foto dell’ex Ferrari, immortalato con un sacco per la spazzatura in mano sugli spalti del circuito inglese, è stato proprio l’account ufficiale del Circus con la seguente didascalia: Domenica sera a Silverstone. Il weekend del GP di Gran Bretagna è finito. Ma per Seb, la corsa per il pianeta non finisce mai”.

Sebastian Vettel ha dato ancora una volta prova di grande rispetto per la comunità e per la Terra, attivandosi per una causa che gli sta particolarmente a cuore. Il pilota, infatti, si è più volte dimostrato sensibile verso l’emergenza climatica che stiamo vivendo.

Ha inoltre conseguito uno stage in una fattoria biologica e promosso la costruzione di un hotel delle api in Austria per tutelare la specie. Attenzione per i problemi ambientali e sociali che Vettel ha voluto riportare anche sul suo casco che da quest’anno ritrae il globo. Il pilota, insomma, ha portato avanti diverse lotte per rendere più sostenibile l’automobilismo, un’industria sportiva che punta a liberarsi dei combustibili fossili entro il 2030.

Sebastian Vettel negli anni ha incoraggiato una conversione dei circuiti verso fonti di energia sostenibile. Si è fatto promotore di una revisione strategica del calendario di F1 in modo da rendere meno impattanti i viaggi intercontinentali di piloti e staff.

Dunque, non sembra poi così strano vederlo alle prese con cartacce e sacchi dell’immondizia. Le immagini del suo gesto hanno già fatto il giro del web diventando un potente strumento di sensibilizzazione nei confronti di chi ha atteggiamenti irrispettosi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1| Russell ha messo fine alle voci sul suo futuro in Red Bull

Giuseppe Cinotti

Autore per F1ingenerale.com. E’ appassionato di Formula 1 fin da bambino. Ama questo sport perchè è il suo sogno da sempre. Ama il rumore assordante, l'odore della pista, l'attesa, la tensione, le macchine che scattano impazzite, il brivido, la strada che corre veloce, i sorpassi, la paura di sbagliare, il coraggio, il superare se stessi. Il suo motto: "Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere" cit. Enzo Ferrari.