F1 | Seidl mette in allerta la McLaren: “Monza grande risultato per noi, ma ricordiamoci della sconfitta di Zandvoort”

Dopo la vittoria di Monza, Andreas Seidl, team principal McLaren, rimette i piedi per terra e ricorda la debacle ricevuta solo sette giorni prima a Zandvoort. ” È un grande risultato per noi, ma in Olanda eravamo molto lenti per prestazione” afferma.

seidl mclaren Italia
Foto: unknown

La McLaren ha ottenuto nel Gran Premio di Monza la sua prima vittoria dopo nove anni sotto la guida di Andreas Seidl, e un 1-2 dopo ben undici anni. Ma messa da parte la gioia per il trionfo brianzolo, il team principal Seidl ha le idee chiare su miglioramenti che la squadra deve fare.

Secondo lui il brutto risultato ottenuto nel GP d’Olanda (10° Norris, 11° Ricciardo) ha sottolineato quanto ancora ci sia bisogno di migliorare e di non abbassare la guardia.

“Guardando a Mercedes e a Red Bull, quello che ammiro in loro è il fatto che hanno una macchina capace di lottare alla vittoria ogni weekend. Questo è il gap che come team abbiamo rispetto a loro”, ha affermato Seidl. “Quindi non sono concentrato su fare doppietta in ogni gran premio. È ovviamente un grande risultato per noi, ma soli sette giorni prima eravamo stati sconfitti a Zandvoort in termini di performance”.

Seidl, che ha festeggiato la vittoria con l’intero team a Woking la scorsa settimana, pensa che la vittoria aiuterà a sollevare il morale della squadra, e che dimostra i progressi fatti.


Leggi anche: F1 | La rivincita di Ricciardo dopo la vittoria a Monza: “Ho dimostrato di saperlo fare ancora”


“È la miglior motivazione possibile per andare avanti”, ha poi proseguito. “Senza dubbio sono molto felice per cosa hanno mostrato entrambi i nostri piloti, e sono contento per Daniel che è migliorato tanto dopo la pausa estiva. È tornato dove vuole essere, e dove vogliamo che lui sia. E su Lando, è davvero in forma quest’anno. Credo siano i piloti perfetti per noi, per lottare con la Ferrari e per continuare il nostro percorso per tornare tra i top team della Formula 1”.

Dopo un digiuno di vittorie durato nove anni, la McLaren è tornata a vincere. Ma rivali come AlphaTauri, Racing Point and Alpine sono saliti sul primo gradino del podio prima di loro. Seidl ha detto che non è mai stato infastidito dalla situazione. “Non è frustrante vedere altre squadre vincere, perché alla fine, se vinci una gara, significa che te la sei meritata. La cosa più importante per me è vedere che continuiamo a migliorare come team. Alla fine arriveremo a un punto dove saremo in grado di vincere su ogni circuito, indipendentemente dalle sue caratteristiche, dalle sue condizioni e dalle gomme. Questo è ciò su cui siamo concentrati.

Ovviamente vogliamo sfruttare le opportunità quando ci saranno, perché un momento come lo è stato il GP d’Italia è indimenticabile per il team. È importante celebrare questi momenti perché non sono così frequenti. Ma stiamo lavorando e la strada da fare è ancora tanta. Ma siamo molto soddisfatti di cosa abbiamo raggiunto”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter