F1 | Seidl: “Mettere commissari FIA in ogni Team creerebbe una competizione giusta”

Secondo il Team Principal McLaren Seidl avere dei commissari della FIA in ogni quartier generale darebbe la certezza che nessuna scuderia superi i limiti regolamentari ed infranga alcun regole.

Seidl commissari FIA
Andreas Seidl – Credit: F1GrandPrix – Motorionline

La stabilità regolamentare degli ultimi anni ha spinto i Team al limite per gli sviluppi di queste monoposto. Questo spesso ha portato a delle investigazioni FIA come nel caso delle Power Unit Ferrari o della tanto parlata Mercedes rosa. Seidl commissari FIA

La Federazione ha avuto parecchio da fare già dopo queste prime 3 gare, con proteste e ricorsi sia per l’azione in pista che non. È chiaro come ci debba essere un cambiamento nei controlli che vengono fatti sui progetti prima dell’inizio della stagione. Per questo Seidl propone un aiuto alla FIA mettendo dei “controllori” in ogni Team: “Siamo aperti ad aiutare la FIA con i controlli mettendo dei commissari in ogni fabbrica, già soltanto per rendere chiaro ad ogni team che non è possibile trasgredire le regole.”

Il Team Principal continua: “Deve essere importante che ogni Team capisca che andare oltre le regole può essere molto rischioso. Se non segui i regolamenti vieni beccato molto facilmente e vieni penalizzato. Penso che un meccanismo di minaccia del genere può essere utile in queste situazioni.”

“Darebbe la sicurezza che ogni Team agisca sotto le stesse regole, che sono alla base dello sport in cui lavoriamo, perché tutti vogliamo una competizione equa tra noi.”

Quando però gli hanno chiesto come questa idea può essere attuata Seidl ha risposto: “Non ci ho pensato nel dettaglio, è solo un’idea che a noi, per esempio, piacerebbe. Pensiamo sia una misura necessaria per avere uno sport equo, per avere controlli più efficienti, ed evitare tutte queste discussioni e queste proteste che circolano al momento.”

Vediamo se l’idea del Team Principal McLaren arriverà a qualcuno nei piani alti del Motorsport.

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale

F1 | Spy story 2.0 all’origine della crisi Ferrari