F1 | Seidl: “Sia noi che Ricciardo siamo delusi, tempi di adattamento più lunghi del previsto”

“Daniel? Ovviamente siamo delusi sia noi che lui, i tempi di adattamento a quanto pare sono più lunghi di quanto ci aspettavamo” così Seidl ha parlato di Ricciardo alle prese con la sua prima stagione in McLaren che sembra essere più dura del previsto…

Seidl RicciardoFonte:Unknown

“Daniel? Siamo delusi sia noi che lui perché ancora non riesce ad adattarsi perfettamente alla monoposto” così Seidl ha parlato della stagione 2021, la prima per Ricciardo in McLaren.

Dopo un 2020 in Renault, infatti, il pilota australiano è approdato nel team inglese al fianco di un velocissimo e giovanissimo Lando Norris. Nonostante l’esperienza conquistata in carriera, però, Ricciardo sta affrontando più difficoltà del previsto per adattarsi a quella macchina così tanto diversa dalla precedente.

Fatta eccezione per alcune rare gare, tra cui anche l’ultima in Austria, infatti, il pilota australiano ha dimostrato di faticare ancora parecchio. Un problema, questo, che diventa ancora più evidente quando si confrontano le prestazioni del trentenne con quelle del compagno di team.

Al suo terzo anno in McLaren, infatti, Norris ha dimostrato in questi mesi una crescita non indifferente arrivando a collezionare già 3 podi. A parlare di questo argomento è stato anche il team principal della scuderia britannica Andreas Seidl, che in un’intervista, ha detto la sua in merito alla stagione di Ricciardo. A detta del tedesco, infatti, in McLaren ci sarebbe parecchia delusione sia da parte del team che da parte dello stesso pilota.

Penso che Ricciardo non immaginava che cambiare team e decidere di approdare in McLaren sarebbe stato così complesso. Diciamo che tutti ci aspettavamo tempi di adattamento molto diversi, più brevi. Al momento, infatti, siamo delusi, sia noi come scuderia, sia lui stesso”

“Sono certo però che, prima o poi, sarà tutto più facile perché si abituerà. Richiederà tempo ma accadrà” ha affermato Seidl che ha poi parlato dell’altro pilota del team Lando Norris.Eravamo già sicuri l’anno scorso che Norris avrebbe fatto un ottimo lavoro. Ovviamente, sia noi che Lando, siamo felici ed orgogliosi dei risultati ottenuti, e il prolungamento del contratto era piuttosto ovvio”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | Helmut Marko: “Verstappen in Mercedes? Voci diffuse con l’intento di creare stress”